Rassegna stampa del 6 maggio

ESTERI

Renzi-Merkel. Asse su Schengen ma niente intesa sugli eurobond (Patta sul Sole)

Etichettatura. Il Parlamento europeo a larga maggioranza ha chiesto alla Commissione europea di cancellare i “profili nutrizionali” adottati dall’Inghilterra per distinguere i cibi “sani” da quelli non tali. In realtà un modo per orientare la scelta dei consumatori verso i prodotti nazionali (Sole)

Turchia. Si “dimette” il premier turco Davutoglu: le tensioni con Erdogan erano ormai diventate esplicite (Cadalanu su Rep)

INTERNI

Riforma dei partiti. Approvato il testo base in commissione Affari Costituzionali della Camera con i voti di Pd, Scelta civica e Area Popolare. Presenti diversi requisiti di trasparenza organizzativa e finanziaria (Fantozzi su l’Un)

Sciopero tassisti. E’ meglio che i politici non difendano le corporazioni perchè, a differenza degli anni passati, si perde più consenso di quanto se ne conquisti (Di Vico sul Cds)

Soru. Ci si mette pure Filippo Penati: “La commissione nazionale del Pd mi cancellò dal partito dopo un semplice avviso di garanzia. Soru è stato condannato ed è ancora lì…” (Caccia sul Cds)

Soru 2. Era finito politicamente già prima della sentenza (Imarisio sul Cds). L’autosufficienza come veicolo di trionfo e di rovina (Ceccarelli su Rep)

Politica-giustizia. Renzi dice stop agli attacchi ai magistrati e convoca la direzione per lunedì. Una direzione che si annuncia all’insegna dell’unità anche perchè nessuno può scagliare la prima pietra… (Nino Bertoloni Meli sul Msg)

Boeri all’attacco. Il numero uno dell’INPS: “2600 onorevoli incassano il doppio di quanto versato” (Baroni sulla St)

ECONOMIA

Montalto di Castro. Nuova vita per la centrale elettrica di Montalto di Castro: L’Enel ha dismesso l’impianto e lanciato un concorso per la riqualificaizone dell’area (Msg)

Super compensi. Il Fondo petrolifero norvegese, il più grande fondo sovrano del mondo, lancia la battaglia contro i super compensi dei manager. Una voce pesante che detterà la linea a tutto il mondo della finanza (Ricardo Franco Levi)

Derivati. Sono un mistero per gli stessi regolatori (Pavesi sul Sole)

ROMA

Liste Pd. L’esclusione dalle liste del Pd dell’ambientalista Naim solo perchè querelata da alcuni bancarellari, è un ferita ancora aperta per Giachetti: “Perchè Nathalie Naim no e Erica Battaglia sì? Chiedete a Orfini… (Bechis su Lib riprende un’intervista a La7 di Giachetti)

Liste. Tanti cognomi noti fra i candidati: Mussolini, Cossutta, Cossiga, Moro, Montalcini (Canettieri e Evangelisti sul Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi