Rassegna stampa del 9 maggio

ESTERI

Grecia. Il governo vara un’altro pacchetto di misure da 5,4 mld. Tsipras ai suoi cittadini: “E’ l’ultimo sforzo che vi chiedo” (Livini su Rep)

ECONOMIA

Conti pubblici. Il 18 maggio la Commissione europea si esprimerà sulla situazione dei conti pubblici italiani ma Renzi dall’incontro con la Merkel ha capito che tira una brutta aria (Caizzi su Corriere Economia)

INTERNI

Mise. Calenda è un’ottima scelta peccato che da poco fosse stato nominato capo della Rappresentanza italiana presso la Ue. Difficile dar torto a chi accusa Renzi di considerare l’Europa terreno di esercitazione per le alchimie di politica interna (Bonanni su Rep)

Anomalia. Per la prima volta nella storia un ex capo dei servizi segreti cita in giudizio un presidente del Consiglio: è il caso di Pollari con Renzi per una questione di compensi. Il Tar del Lazio dà ragione a Pollari (Bechis su Lib)

ROMA

Fassina. Sel rischia la scomparsa definitiva dallo scenario politico romano. Peciola: “Sono dei cialtroni” (Canettieri e Rossi sul Msg)

Ottimismo. Nel Pd ritengono che un 3% dei voti di Fassina confluirà su Giachetti. Nei municipi i candidati presidenti del Pd si stanno già organizzando con Sel: voti in cambio di assessorati in caso di vittoria (Canettieri)

Parole sante. Sono quelle della Gazzetta dello Sport (per la cronaca il quotidiano più letto in Italia): se un partito non è nemmeno in grado di presentare delle liste di candidati come può ambire a governare grandi città? (Giorgio Dell’Arti)

Le faide nei municipi. Tempi duri per il Pd al VI municipio dove, come se già non bastasse il vento anti-partiti, l’ex presidente Scipioni si presenta con una sua lista e l’ex assessore Mastrangeli si candida con Marchini. Ma negli altri municipi non va meglio per il Pd (Evangelisti sul Msg)

Debito di Roma. Massimo Varazzani, ex commissario al debito di Roma, fissa alcuni paletti sul tema del debito del Campidoglio (Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi