[Rassegna stampa 27 maggio 2016]

Press review a cura della redazione giornalistica di Eco dai Palazzi:
ESTERI
 
Conti pubblici. La Commissione studia le modifiche dei parametri su cui calcolare il deficit strutturale dei paesi. Il metodo attuale penalizza fortemente l’Italia (Sensini sul Cds)
 
Acciaio. G7 contro la Cina: Europa pronta a nuovi dazi (Sole)
 
Francia. Guerra di logoramento fra governo e sindacati radicali: ottavo giorno di mobilitazione (Moussanet sul Sole)
INTERNI
 
Disastro Firenze. Il presidente di Publiacqua, Maurizio Vannoni: “Nardella dice che si è trattato di errore umano? Si sbaglia” (Vanni su Rep). A pagare per tutti potrebbe essere l’ad Alessandro Carfì, l’unico non renziano del gruppo (Il Fatto). Cda Publiacqua figlio di scambi di favori ad amici e parenti (Gn)
 
Giornali. Il direttore de Il Secolo XIX, Alessandro Cassinis, lascia l’incarico: “Oramai siamo un inserto della Stampa” (Sansa sul Ft)
 
Partecipate. Vita dura per le partecipate: pronta la banca dati unica gestita da Mef e Corte dei Conti da cui passeranno i piani di razionalizzazione previsti dal decreto attuativo della legge Madia (Sole)
 

ROMA

Verdini in campo. Ala, il gruppo di Verdini, a Roma sostiene Francesco Romeo, candidato in una lista civica che appoggia Giachetti (Ciriaco su Rep)
 
Mafia Capitale. L’ex asssessore Cutili depone in aula: “Marino mi disse: meglio Ozzimo al tuo posto” (Fiano sul Cds e Pierucci sul Msg)
 
Atac. Permessi sindacali no limit: 111 mila ore in un anno (Rizzo sul Cds). Anche gli appalti per le mense Atac e Cotral finiscono in procura: li gestisce dal 1974 la società Dopolavoro in mano ai sindacati (De Cicco sul Msg)

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi