La comunicazione al tempo dei social al #Socialcom16

Dopo il successo della scorsa edizione di #SOCIALCOM15 “La comunicazione al tempo dei Social”, che diventò Twitter Trend Italia, ieri, nella bellissima cornice dell’aula dei Gruppi Parlamentari presso la Camera dei Deputati, si è discusso insieme agli illustri relatori sul futuro della comunicazione.

I social network offrono oggi l’opportunità di confronto e coinvolgimento impossibili fino a qualche anno fa, essi hanno modificato radicalmente il modo di intendere la “comunicazione”. Nel mondo, ogni giorno, vengono postati 58 milioni di tweet su Twitter, ogni venti minuti su Facebook vengono scambiati 3 milioni di messaggi tra gli utenti e su Instagram arrivano, ogni giorno, 55 milioni di nuove foto con descrizioni e commenti annessi.

Secondo Gennaro Migliore, Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia, è importante sottolineare il controllo delle fonti, in un mondo in cui i social rappresentano, secondo l’esponente del PD, «una rivoluzione straordinaria che ha il grande vantaggio di dare voce a tutti senza mediazione». Mentre per Antonio Palmieri, responsabile internet e nuove tecnologie di Forza Italia, «i social moltiplicano l’informazione, dividono in fazioni, sottraggono tempo e aggiungono opportunità» e ciò equivale a «più libertà e più responsabilità».

Si è poi analizzato il mondo dell’informazione nei suoi molteplici aspetti con Peter Gomez, direttore del Fattoquotidiano.it; Alessandra Ravetta, Prima Comunicazione; Emiliano Fittipaldi, gruppo l’Espresso; Federico Ferrazza, Wired; e Luca De Biase, Sole24ore.

(Daniele De Santis)

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi