Volontariato, la raccolta sangue passa da Montecitorio

L’Intergruppo parlamentare donatori raddoppia le giornate di raccolta di sangue e presenta il progetto in conferenza stampa alla Camera: due giornate di raccolta sangue che si terranno nei locali di Montecitorio il 5 e 6 luglio. A sostegno della missione l’AICP (Associazione dei collaboratori parlamentari) con l’ex-deputato Gianni Mancuso, coordinatore dell’Intergruppo, e la Presidente dell’Associazione Valentina Tonti.

Parliamo di oltre cinquanta deputati che sono donatori abituali – spiega Mancuso -, che si aggiungono al 1,5 milioni di italiani che donano il sangue almeno una volta l’anno in Italia. Ora vogliamo allargare questa forbice. Il sistema infatti sconta le problematiche di denatalità italiana, i donatori sono in diminuzione, contrariamente alla richiesta di sangue.” 

IMG-20160614-WA0020Secondo il presidente onorario di Avis Adolfo Camilli, siamo appena alla sufficienza rispetto alla necessità. Da quanto si apprende dai dati del Ministero della Sanità, infatti, a oggi gli ospedali attingono dalle riserve; ciò significa che in caso di un evento catastrofico non saremmo in grado di intervenire sufficientemente.

Due volte l’anno – prosegue il coordinatore – e nei periodi di maggiore fabbisogno, con l’aiuto indispensabile dell’AVIS di Roma, organizziamo queste giornate dedicate alla solidarietà. A partecipare non sono solo deputati e senatori, ma anche i collaboratori, alcuni giornalisti parlamentari e diversi membri della polizia di Stato. Da luglio le giornate saranno due consecutive. E’ una sfida che ci siamo posti e che speriamo di vincere”.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi