La svolta animalista di Pippo Civati

Civati e Possibile lanciano il Manifesto animalista. Dopo la battaglia per ridurre l’IVA sugli assorbenti.

Un Manifesto per il Benessere degli Animali, con tanto di logo, e un pacchetto di proposte ad hoc: lo presenta Possibile, il gruppo parlamentare guidato da Pippo Civati, alla Sala stampa della Camera insieme alla deputata Beatrice BrignonePresenti alla conferenza la Lega Antivivisezione, l’Enpa, la Lega nazionale difesa del Cane, l’associazione Sguinzagliati e la stilista Elisabetta Franchi.

“Le istituzioni devono prestare più attenzione alle politiche in 13633325_10154354985477300_1986774383_ofavore degli animali. E noi vogliamo essere lo ‘strumento’ per dar voce alle istanze – dichiara l’On. Brignone – di chi molto spesso viene poco rappresentato e tutelato.”

All’interno del pacchetto di leggi, Possibile si fa anche promotore di una risoluzione per istituire una Giornata scolastica dedicata al rispetto e alla tutela degli animali. Civati rivolge un appello al Ministro Gianni affinché “accolga l’istituzione della giornata che celebra il rapporto tra bambini e animali.”

13633272_10154354985602300_254032567_oUna svolta “animalista e ambientalista”, così potremmo definire il nuovo cursus politico di Civati. Dalla candidatura alle primarie di leader del Partito Democratico a capo di un piccolo partito, per Pippo non deve essere stato facile anche in merito alle tematiche. Alcuni mesi fa lo stesso ex-Democratico aveva presentato una petizione per chiedere al ministro dell’Economia Padoan di ridurre l’Iva al 4% sugli assorbenti. “Sono un bene di prima necessità, chiediamo che questo tipo di prodotti igienico-sanitari femminili – spiegava Civati a gennaio – siano considerati per ciò che sono, e cioè beni essenziali e che conseguentemente anche la tassazione sia ridotta al 4%.»

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi