Gioco d’azzardo, Rizzetto denuncia conflitti d’interessi al Ministero della salute

L’ex cinque stelle Walter Rizzetto, oggi tra i deputati più in vista di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, ha contestato con un’interrogazione la presenza di conflitti di interessi tra i componenti dell’Osservatorio presso il Ministero della salute, istituito per il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo e alla dipendenza grave. rizzettoTra i componenti dell’organismo, infatti, era stata scelta la Federserd, poi esclusa con un provvedimento del Tar proprio perché sostenuta e finanziata da concessionari del gioco d’azzardo come Sisal e Lottomatica. “E’ un fatto gravissimo – ha  dichiarato il parlamentare –  che non ci sia stata un’istruttoria preventiva da parte del Ministero della salute per nominare i membri dell’Osservatorio, come dimostra la scelta di Federserd tra i componenti; ossia una federazione che riceve contributi da chi lucra con il gioco d’azzardo”.
Il deputato friulano ha molto a cuore il tema della dipendenza dal gioco ed in parlamento si ricorda per esser stato tra i pochissimi promotori di una legge che puntava a limitare la dipendenza ed i facili interessi che si creano attorno al business.
Sono proprio i membri dell’Osservatorio che devono decidere sul loro utilizzo – continua il deputato – dei cinquanta milioni stanziati annualmente per la lotta contro le dipendenze da azzardo, ed è per questo che ho interrogato il governo per verificare la presenza di ulteriori interessi confliggenti nell’organismo e per sapere come siano stati utilizzati sino ad oggi i milioni destinati alla lotta alle dipendenze“, conclude Rizzetto.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi