Rassegna stampa del 26 luglio 2016

ECONOMIA
 
Diversificare. La Cementir di Caltagirone fa shopping all’estero e compra per 312 milioni in contanti la Compagnie de Ciments Belges di proprietà della Italcementi. Un’operazione strategica sotto diversi punti di vista (Ballarin sul Gn)
 
Tap. Ennesimo braccio di ferro fra società del gasdotto e Regione Puglia. Questa volta l’appiglio riguarda il reimpianto degli ulivi (Palmiotti sul Sole)
 
Mps. Le Casse previdenziali sganciano 500 milioni nel fondo Atlante che serve per comprare i crediti deteriorati di Mps (Marroni sul Ft)
 
INTERNI
 
Salone del libro. Gli editori di fronte alla difficile scelta fra Milano e Torino. Il presidente dell’Associazione Italiana Editori invia dovrebbe essere neutrale ma spinge per Milano (Lauria sulla St). Situazione delicata perchè lo spostamento a Milano potrebbe sembrare una vendetta del governo contro l’amministrazione torinese (Liso su Rep)
 
ROMA
 
Olimpiadi. Raggi e Malagò si incontreranno dopo Rio. Sempre più probabile la scappatoia del referendum fra i romani (Arzilli sul Cds e Favale su Rep)
 
Rifiuti. Scontro fra l’assessore Paola Muraro e l’ad di Ama Daniele Fortini: la prima impone di utilizzare gli impianti di Cerroni per tamponare l’emergenza  e il secondo non ci pensa proprio. L’assessore si gioca la carta “rischio bomba nella monnezza” per forzare la situazione (Evangelisti sul Msg e Vitale su Rep). Fortini: “Mi auguro che il M5S pensi solo al bene di Roma…” (int. sul Msg)
Piano di rientro. La Raggi annuncia l’assunzione a tempo indeterminato di 1100 maestre. Il Campidoglio decide di ridurre i tempi di discussione del piano di rientro e l’opposizione va in escandescenza (Rossi sul Msg)
 
Asl Civitavecchia. La Raggi rinuncia agli incarichi con la Asl ma adesso tocca al gip decidere se rinviarla a giudizio per falso. L’unico appiglio per evitare un’indagine imbarazzante è farla passare per scema cioè proscioglierla perchè il modulo non era chiaro (Lillo sul Ft)
Fiera di Roma. E’ la rogna più grande di tutte: il Campidoglio rischia il commissariamento (Giuffrida su Rep)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi