Rassegna stampa del 13 settembre

UE
 
Barroso. Juncker fa aprire un’inchiesta sulla nomina di Barroso come advisor di Goldman Sachs sulla Brexit per verificare se il contratto è conforme agli standard di “onestà e delicatezza” che devono rispettare gli ex membri dell’esecutivo (Carretta sul Msg)
 
Irlanda. I trucchi contabili che hanno trasformato l’Irlanda in una tigre economica rischiano di saltare se le multinazionali iniziano a pagare le tasse (Fortis sul Msg)
 

INTERNI 

 
Pd. D’Alema sarà mosso da risentimento ma comunque solleva questioni politiche ed è umiliante rispondergli con le polemiche personali. Se poi Renzi pensa di ingraziarsi Prodi attaccando D’Alema si sbaglia di grosso: la ferita del Quirinale è ancora aperta (Franco Monaco sul Ft)

 
M5S. Il direttorio sarà annacquato: nuove deleghe saranno assegnate ad altri parlamentari e in tv non andranno più solo i magnifici 5 (Cuzzocrea su Rep). 
 
Basta poco. Di Maio rifiuta di nuovo l’invito a Politics su Rai Tre ma quando Semprini gli ha detto che avrebbe invitato Pizzarotti fa dietrofront e accetta (Marincola sul Msg)
ROMA
 
Assessore cercasi. L’economista Galloni: “A qualcuno dei vertici del comune il mio nome potrebbe non piacere…” (int. sul Cds). Il buongiorno si vede dal mattino
 
Con calma. L’ultima volta che l’Assemblea si è riunita è stata il primo settembre e la prossima sarà martedì 20. De Vito: “Tutto secondo regolamento” (Arzilli sul Cds). In 68 giorni solo 11 delibere (Msg)
 
Effetti collaterali. La crisi della Giunta ha ripercussioni concrete: al II municipio mancano 604mila euro per coprire i costi dell’assistenza scolastica per i ragazzi disabili (Boccacci e Giannoli su Rep)
 
Olimpiadi. Su Los Angeles c’è il veto di Putin, a Parigi c’è il problema dell’ordine pubblico, su Budapest pesano le posizioni estremiste del governo ungherese: ecco perchè Roma avrebbe sicuramente vinto. Ma la partita è ancora aperta… (Mensurati su Rep)
 
Odevaine patteggia. Odevaine getta la spugna contro la Procura (finiti i bei tempi) e chiede il patteggiamento per uno dei filoni dell’inchiesta Mafia Capitale (quello riguardante la Cooperativa La Cascina). Resta però imputato negli altri filoni (Errante sul Msg)
 
Macchina ferma. Uffici senza dirigenti e dirigenti senza incarichi: un paradosso che genera gravi ripercussioni sui servizi (De Cicco e Rossi sul Msg)
 
Simul stabunt simul cadent. Muraro: “La settimana scorsa ho parlato con Virginia e le ho detto che ero pronta a dimettermi. Lei mi ha detto che ha fiducia in me”. (Canettieri sul Msg)
 
Schiaffo morale. La giudice Raineri vuole restituire quanto già percepito dello stipendio derivante dall’incarico di capo di gabinetto ma il sindaco non risponde alla sua lettera in cui chiede le coordinate bancarie (Vitale su Rep)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi