Rassegna stampa del 30 settembre

ESTERI
 
Cariche Ue. La Commissaria Georgieva lascia l’incarico per correre per la Segreteria dell’Onu e le sue deleghe (Bilancio e Amministrazione del Personale) vengono assegnate ad un tedesco… (Cerretelli sul Sole)
 
Guerra dei porti. Inaugurata una linea ferroviaria che unisce Rotterdam alla Cina. La città olandese diventa così il più grande porto d’Europa scalzando Amburgo e Anversa (Ghezzi sulla St). Riflessi positivi anche per il nord Italia (Grassia sulla St)
 
Deutsche Bank. Dieci hedge fund abbandonano l’istituto: il titolo perde il 9% a Wall Street (Amoruso sul Msg)
 
Banche. Vigilanza Ue: le banche europee non dovranno più premiare i dipendenti in base al numero di contratti che fanno firmare ai clienti. Normativa in vigore fra 15 mesi (Plateroti sul Sole)
 
INTERNI
 
Boeri. Il presidente dell’Inps non è amato dal governo ed è osteggiato dai parlamentari, dai dirigenti e dai sindacati dell’Inps. Boeri deve lottare contro tutti per portare avanti la sua riforma (Pioli su Rep)
 
Dopo Renzi c’è Renzi. Tutti lo attaccano ma a Grillo, Bersani, De Benedetti e Berlusconi conviene che Renzi rimanga al suo posto anche in caso di vittoria del No (Fg)
 

ROMA

 
Muraro. Per i pm l’assessore è al centro di interessi illeciti. I reati: era consulente ma svolgeva mansioni da manager; ha contraffatto i risultati del materiale trattato dagli impianti Tmb; ha favorito le imprese di Cerroni; le sono stati pagati onorari non dovuti quando ha assistito Fiscon nei processi (Sarzanini sul Cds). Piccolo particolare: Fiscon è indagato per Mafia Capitale… (Allegri e Mangani sul Msg). Fra poco gli atti saranno pubblici e quindi la Raggi non potrà più dire che aspetta di leggere le carte…
Sconto. Il Fatto fa uno sconto alla Muraro e scrive che i filoni d’indagine in cui è coinvolta sono solo due. Inoltre è “tutto da dimostrare che il rapporto di amicizia fra Fiscon e la Muraro avrebbe aiutato l’attuale assessore a ottenere consulenze” (Managò e Pacelli). Chissà perchè Marco Lillo non scrive più su Roma…
Commissariamento. La manovra di assestamento non è stata fatta e da domani i municipi inizieranno a tagliare i servizi. Inoltre il 31 dicembre è la deadline per l’approvazione del previsionale 2017: se non sarà pronto scatterà il commissariamento (Vitale e D’Albergo su Rep e Evangelisti sul Msg)
 
Assessori cercasi. Casaleggio spedisce un suo uomo come assessore alle Partecipate: è Massimo Colomban, imprenditore trevigiano. Per il Bilancio ancora niente (Evangelisti e Rossi sul Msg)
 
Caso Marino. La Procura chiede tre anni per Marino per peculato, truffa e falso (Menafra sul Msg). Il sen. Esposito: “La richiesta di 500mila euro per danno d’immagine da parte dell’Avvocatura del Campidoglio mi sembrano troppi. Alla Raggi allora quanto bisognerebbe chiedere?” (int. al Cds)
Circo Barnum. Seduta da psicanalisi collettiva quella di ieri in cui si è votato il ritiro della candidatura di Roma. Uno spettacolino crepuscolare (Ajello sul Msg)
Olimpiadi. Bisogna tenere in vita la candidatura fino a fine anno: se ad inizi del 2017 Roma venisse commissariata per manifesta incapacità della Raggi, la partita delle Olimpiadi si riaprirebbe (Gentili sul Msg)
Mondo alla rovescia. Una consigliera grillina del terzo municipio invia una lettera a una consigliera del Pd diffidandola “ad utilizzare la ripresa audio-video della seduta della Commissione” (Cds)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi