[Rassegna stampa 6 Ottobre 2016]

Press review a cura della redazione giornalistica di Eco dai Palazzi

ECONOMIA

 
Diversità. Prodi ad un convegno: “L’Italia potrebbe diventare la pecora zoppa dell’Ue” (Amoruso e Scozzari sul Msg)

 
INTERNI
 
Dirigenti statali all’attacco. Tedeschini, legale del Comitato dei dirigenti pubblici: “O si riscrive il decreto Madia o parte una class action” (int. sul Tempo)
 
Comunanza. Occhetto: “Non considero quello di D’Alema un tradimento personale perchè oltre me ha tradito anche Prodi e Veltroni…” (int. sul Dubbio)
 
Anci. Il sindaco di Bari Antonio Decaro candidato unico (Martellotta sulla GdM)
 
Centrodestra. La vittoria del No al referendum avrebbe, fra gli effetti collaterali, anche quello di riunire il centrodestra (Gn)
 
ROMA
 
Stadio. Passa la linea Berdini: sì allo stadio ma senza i tre grattacieli. Uno sfregio a Pallotta senza motivo (Valdiserri sul Cds)
 
Camion bar. I bancarellari si riprendono Piazza Navona. Campidoglioglio e Ministero fanno lo scaricabarile (Larcan e Mozzetti sul Msg)
 
Ama al capolinea. Senza amministratore da 35 gg, tolte le deleghe ai dirigenti, l’assessore Muraro presa dalle sue vicende giudiziarie, direttore generale con contratto in scadenza il 31 dicembre (Evangelisti sul Msg)
 
Muraro non schioda. Per mandarla via gli attivisti del M5s provano il metodo della raccolta firme. Grillo parla a nuora perchè suocera intenda: “bisogna votare il nuovo regolamento per salvaguardarlo da questi cazzoni che entrano e vogliono fare i cazzi loro” (Vitale su Rep)
 
Salario accessorio. La Raggi non ha come priorità nè il miliardo di buco nelle partecipate nè il piano di rientro bensì il salario accessorio dei dipendenti comunali. Ha fatto di tutto per parlare con Padoan e scavalcare Palazzo Chigi ma purtroppo per lei dovrà vedersela con il sottosegretario De Vincenti. Il quale non ha nessuna intenzione di parlare di salario accessorio quando si incontreranno (Vitale su Rep).
Debito del Comune. L’assessore Mazzillo incontrerà il Commissario del debito di Roma Silvia Scozzese per rinegoziare i mutui del debito del Comune. Alte probabilità che l’assessore torni a casa con la coda fra le gambe (Canettieri e De Cicco sul Msg)
 
Zingaretti assolto. Zingaretti assolto dall’accusa di concorso in corruzione (per la vicenda relativa all’acquisto del palazzo della Provincia) e turbativa d’asta (appalto per la gara Recup). Per un anno era stato indagato nel massimo riserbo della Procura (Menafra sul Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi