Civati su Baobab: “La Raggi e il governo Renzi pensano di operare sgomberi all’infinito?”

Siamo al fianco dei volontari e dei migranti del Baobab fin dal primo giorno. Fin dall’inizio di questa esperienza di accoglienza che è stata apprezzata in tutta Europa“. Affermava queste parole, martedì scorso, Giuseppe Civati insieme ad altri simpatizzati di Possibile in piazza per sostenere le ragioni di chi sta affrontando un’emergenza senza il supporto, pare, di alcuna istituzione. “Gli sgomberi non sono una soluzione, soprattutto in una fase di emergenza. Ci sarebbe piaciuto vedere anche la Raggi stringere la mano a questi ragazzi. Così non è stato” spiega l’ex Pd.

Ed oggi, arrivata  la notizia dell’ennesimo sgombero di migranti, torna ad intervenire lo stesso Civati, che spiega: Se prima era il centro Baobab, poi via Cupa, ora è il turno di Piazzale del Verano, dove ieri erano presenti circa un centinaio di persone che lì avevano trovato riparo. All’arrivo della Polizia alcune di queste si sono disperse, mentre una trentina sono state prelevate per l’ennesima identificazione. Siamo di fronte a una situazione paradossale e indegna: la sindaca Raggi e il Governo Renzi pensano di operare sgomberi all’infinito, costringendo i migranti a trovare sempre nuove e improvvisate soluzioni? O pensano che sia giunta l’ora di trovare una soluzione strutturale? Stiamo parlando di numeri ridicoli: non è possibile e non è tollerabile un ulteriore prolungamento di questo gioco dell’oca. Le temperature iniziano a calare: ci auguriamo che si trovi un soluzione prima che l’inverno renda la situazione non più sostenibile”.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi