Rassegna stampa del 10 novembre

ESTERI
 
Trump e Ue. Con Trump sono a rischio il TTIP e l’accordo di Parigi sul clima. Inoltre si ridisegnerà il ruolo della Nato (Bresolin su La St)
 
Voto contro le élites. Prodi: “E’ stato un voto contro le élites. Con Sanders non sarebbe accaduto perchè era una candidatura di rottura col sistema ma con un programma e non con il populismo” (int. sul Matt)
ECONOMIA
 
Dumping cinese. Confindustrie europee unite contro la proposta troppo timida della Ue per arginare il dumping cinese. Una proposta che, di fatto, riconoscerebbe alla Cina lo status di economia di mercato (Rep)
 
LEGGE DI BILANCIO
 
Manovra. Nonostante i pessimi rapporti con l’Italia, la Commissione europea evita di bastonare il governo (Feltri sul Ft)
 
Ultima settimana. Gli emendamenti più numerosi riguarderanno la previdenza (Mogari sul Sole)
 
Effetti collaterali. Lo stralcio della norma che sbloccava 700 mln per i contenziosi fra Anas e ditte appaltatrici rischia di far saltare la fusione fra Anas e Ferrovie. Ferrovie voleva prendersi Anas senza le rogne pregresse (Conte su Rep)
 
Banche. Manca chiarezza da parte del governo sulle strategie nei confronti delle banche (Saldutti sul Cds)
 
ROMA
 
Testuale. Il nuovo amministratore unico dell’Ama Antonella Giglio: “Non ho esperienza in amministrazioni pubbliche e zero competenze sui rifiuti? Vero ma mi metterò a studiare” (int. sul Msg) 
 
Santo subito. Monsignor Liberio Andreatta difende Gramazio nel processo per Mafia Capitale: “Non ha mai chiesto soldi e favori a chi poteva permetterselo” (Pierucci sul Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi