Rassegna stampa del 15 novembre

ESTERI
 
Difesa europea. Il consiglio dei ministri degli Esteri e della Difesa d’accordo sul piano di maggior coordinamento per la sicurezza presentato dalla Mogherini (Caizzi sul Cds). Ma la Francia non c’era… (Stefanini su la St)
 

ECONOMIA

 
Manovra. La Ue allunga i termini per il negoziato sul giudizio sulla finanziaria per non condizionare la campagna referendaria (D’Argenio su Rep). Oggi inizia la prima scrematura degli emendamenti (Salvia sul Cds)
Obiettivi. Draghi, commemorando Ciampi, avverte Renzi : “La stabilità fu essenziale per Ciampi per raggiungere i suoi obiettivi”. Ma fu importante anche essere “espressione diretta di una consultazione elettorale” e “l’assenza di problemi giudiziari dei suoi ministri…” (Sensini sul Cds)

ROMA
 
Ultimo stadio. Oggi l’incontro fra gli stati maggiore del Campidoglio e della AS Roma da cui dipende il futuro dello stadio. La società giallorossa si gioca la carta del grande impatto economico sulla città: due volte e mezzo quello dell’Expo (Boccacci su Rep)
 
Iniziamo bene. Slitta la prima tranche della rotazione dei vigili urbani prevista dal piano anti-corruzione (Canettieri sul Msg)
 
Marra disastro. Raffaele Marra come sempre nei guai: esposto contro di lui all’Autorità nazionale anti-corruzione sia per non aver segnalato il legame di sangue con un candidato alla dirigenza sia per aver gestito la selezione a cui partecipava il fratello. Ma il guaio più grosso riguarda proprio la sua nomina a dirigente del comune: non è avvenuta secondo la legge (Vitale su Rep)
 
Bilancio di previsione. Oggi attesa in giunta la bozza della finanziaria capitolina. L’assessore Mazzillo non sa a chi dare i resti (Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi