M5S sospende tre deputati indagati. Rimangono nel gruppo parlamentare?

Tre deputati del Movimento 5 Stelle, dopo essere stati iscritti nel registro degli indagati della procura di Palermo a seguito della vicenda della firme false, sono stati sospesi in via cautelativa dal Movimento 5 stelle a seguito di una decisione ufficiale del neo costituito collegio dei probiviri, pubblicata ieri sul sito di Beppe Grillo.

Claudia Mannino, Riccardo Nuti e Giulia Di Vita, i tre parlamentari indagati, come ovvio debbono essere considerati innocenti fino a quando non sarà dimostrato definitivamente il contrario. Ciò detto la sospensione assunta nei loro confronti dall’organo disciplinare del Movimento pentastellato pone ora una questione che riguarda la loro permanenza nel gruppo alla Camera dei Deputati.

Aver sospeso prontamente gli indagati ma consentirgli di rimanere iscritti, e dunque membri effettivi del gruppo parlamentare, potrebbe essere intesa come una sorta di contraddizione. Senza considerare che tutti i gruppi parlamentari percepiscono un finanziamento dalla Camera dei Deputati calcolato in base ai deputati iscritti. Mantenere i tre deputati indagati e sospesi all’interno del gruppo 5 stelle presterebbe il fianco alle accuse dei detrattori del Movimento che avrebbero buon gioco ad accusare i pentastellati di continuare a percepire una piccola quota di finanziamento spettante al gruppo parlamentare grazie a persone che lo stesso movimento ha ritenuto di sospendere a tutela della propria immagine perché indagate.

La soluzione più ovvia e migliore per tutti sarebbe quella di un passaggio, ovviamente temporaneo in attesa della conclusione delle indagini, dei tre deputati sospesi al gruppo Misto. Soluzione che non precluderebbe un loro futuro ritorno all’interno del gruppo M5S una volta chiarita definitivamente la vicenda.

Per capire come andrà ufficialmente bisognerà aspettare almeno il sei dicembre, ovvero la prima data utile nella quale la camera tornerà a convocarsi. In quell’occasione, se nel frattempo i deputati Di Vita, Mannino e Nuti, avranno chiesto di passare al Misto, verrà ufficializzato dalla Presidenza il loro passaggio.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi