[Rassegna stampa del 6 dic 2016]

ECONOMIA
 
Ilva. Fra 45 giorni l’Ilva sarà pronta per essere venduta (Foschini su Rep)
INTERNI
 
Delirio. Nell’overdose di adrenalina che circola fra i retroscenisti, il rischio di prendere cantonate è alto. Addirittura De Marchis su Rep attribuisce un virgolettato al ‘Quirinale’: “Se il Pd vuole il voto, non saremo certo noi a organizzare ribaltoni, non metteremo all’angolo Renzi”. 
 
Gabinetto di guerra. Renzi ieri ha convocato Lotti, Orfini, Boschi e Martina e non Franceschini e Orlando: l’obiettivo è elezioni subito. Una mossa azzardata che però prevede l’appoggio di Alfano… (Ciriaco su Rep). Nel frattempo Ncd inizia a perdere pezzi: ieri ha lasciato il gruppo il deputato Maurizio Bernardo 
 
Campania. In Campania il No è al 68,5% e a Salerno è al 60. Per De Luca, però, la colpa è tutta di Renzi: “Ha vinto un clima di ostilità contro il governo” (Lucarelli su Rep)
 
Troppi errori. Oltre l’arroganza, Renzi paga il fatto di non essersi fidato dei dirigenti e di aver mortificato i ministri. Se Tar, Consiglio di Stato e Corte Costituzionale ti bocciano tutto fatti una domanda e datti una risposta… (Bisignani sul Tempo)
ROMA
 
Orfini. Più che Renzi, il vero collezionista di batoste è Orfini: dimissioni di Marino, scelta di Giachetti, débâcle al referendum dove il fronte del sì non è riuscito a conquistare neppure un municipio in più rispetto alle amministrative (Rizzo sul Cds)
 
Congresso Pd. Orfini vuole tenersi il comando del Pd romano e punta su Andrea Baldini come prossimo segretario. I renziani puntano su Luciano Nobili. Altri candidati: Di Biase, Baglio, Masini, più i vecchi presidenti dei municipi (Canettieri e Rossi sul Msg) 

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi