Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

Nella serata di ieri Antonio Tajani eurodeputato del gruppo PPE  è stato eletto presidente del Parlamento europeo al quarto turno con 351 voti, battendo di 69 voti il suo avversario socialista Gianni Pittella.

Prima del primo turno di votazione, il PPE e i liberali di ALDE, rispettivamente il primo e il quarto gruppo in europarlamento, hanno annunciato una coalizione che ha dato a Tajani un grosso vantaggio iniziale sull’avversario socialista Gianni Pittella.

Tajani ha mantenuto il vantaggio per quattro turni di votazione. La battaglia tra i due italiani è stata vinta da Tajani nel round finale, a solo i primi due candidati potevano accedere.

La vittoria di Tajani dà al gruppo democristiano la maggior parte dei ruoli chiave nell’UE, con Donald Tusk come presidente del Consiglio e Jean-Claude Juncker come capo della Commissione.

Tajani ha dedicato la sua vittoria alle vittime del terremoto avvenuto ad agosto scorso e a tutte le vittime del terrorismo.

“Dobbiamo dedicare la nostra attenzione a tutti coloro che sono in condizioni di vita difficili”, ha detto nel corso di un breve discorso di accettazione.

“Oggi, il panorama politico del Parlamento europeo è drammaticamente cambiato con la nascita di un nuovo blocco conservatore. Faremo in modo di opporci costruttivamente a questo blocco”, ha detto Pittella.

Tajani sarà a capo del parlamento per i prossimi 2 anni e mezzo. L’elezione ha seguito la decisione di leader S&D Martin Schulz di concentrarsi sulla politica nazionale in Germania in vista delle elezioni di settembre.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi