Rassegna stampa del 1 febbraio

UE
 
Immigrazione. Sul piano Ue per fermare le partenze dalle coste libiche sono tutti d’accordo. Tranne la Libia (Bresolin)
 
INTERNI
 
Legge elettorale. Renzi trova la quadra: Italicum anche al Senato. D’accordo grillini e Lega (Ciriaco su Rep). Al Senato, però, i collegi sono regionali e Renzi ha bisogno degli uomini delle “preferenze”. Inoltre col proporzionale la lista D’Alema è molto attraente e può far eleggere fra i 70 e i 90 deputati e fra i 35 e i 45 senatori (De Marchis su Rep e Guerzoni sul Cds)
 
Pd. Emiliano: “D’Alema è uguale a Renzi” (int su l’Un.). D’Alema e Renzi sono due fratelli gemelli: trovano linfa vitale solo nelle lotte fratricide (Bechis su Lib). D’Alema con Renzi sta facendo la stessa operazione che fece con Veltroni: all’epoca creò la fondazione Red con la quale teneva sulla corda il segretario del Pd (Merlo sul Fg)
 
Un consiglio da amico. Pittella: “Caro Massimo con le scissioni non si va da nessuna parte” (int. sulla Gazzetta del Mezzogiorno)
 
Nuovo ambasciatore. Il nuovo ambasciatore americano a Roma è Lewes Michael Eisenberg, un finanziere capace di gestire miliardi di dollari appartenente all’ala moderata del partito (Ventura sul Msg)
 
Strage di Viareggio. Il governo fa da scudo a Moretti dopo la condanna: “Non deve dimettersi” (Bassi sul Msg)
 
ROMA
 
Ama. Tempi duri per Cerroni e affiliati: il fronte del Nord del M5s impone il nome di Bina come direttore generale. Bina: “Rivoglio le deleghe che la Giglio mi aveva tolto” (Vitale su Rep). 
 
Coordinamento. Il Gabinetto del sindaco di Roma “abbuona” l’occupazione del suolo pubblico al Cirque du Soleil mentre invece il Municipio competente (il XV) prepara il bando e chiede agli artisti 60mila euro (Pizzolante sul Tempo)
 
Stadio. Il Campidoglio ottiene un mese in più per esprimere il proprio parere sullo stadio. E’ il tempo che serve per cercare di convincere Parnasi e Pallotta a tagliare di due terzi le cubature (De Cicco sul Msg)
 
Preparo dossier. La specialità di Marra era preparare dossier contro i nemici. Numero uno in assoluto (Scarpa, Vincenzi e Vitale su Rep). De Vito: “Senza quella carognata sarei sindaco” (Canettieri sul Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi