Rassegna stampa del 10 febbraio

 

UE

 
Brexit. La Camera dei Lord ultimo baluardo dell’europeismo (Franceschini su Rep) 
INTERNI
 
Colpi di coda. 35 deputati renziani sottoscrivono una mozione parlamentare in cui si attacca Gentiloni per le nuove tasse. Fanucci, uno dei promotori: “Mi aspettavo più firme”. Infatti è un flop (De Marchis su Rep)
 
Direzione Pd. Più che una direzione sarà un consiglio di guerra. Renzi lancerà una proposta elettorale e metterà Franceschini e Orlando di fronte al bivio: o accettano e in cambio avranno posti in lista oppure addio seggi (Farina su Lib si vanta delle sue fonti super attendibili e se lo dice lui…)
 
Nel dubbio, firma. In risposta alla lettera dei 41 senatori che chiedevano a Renzi di darsi una calmata, 17 senatori dei “giovani turchi” firmano un documento in cui chiedono elezioni anticipate. Ma 13 senatori hanno firmato entrambe le lettere. Over the top (Casadio su Rep)
ROMA
 
Stadio. Ieri si è riunito finalmente il tavolo tecnico fra i proponenti e il Campidoglio per trovare un’intesa. L’ipotesi di base è un taglio del 20% delle cubature ma bisogna decidere dove tagliare. Tempi strettissimi per la variante urbanistica (Magliaro sul Tempo)
 
Nomina Marra. Il capo di gabinetto e il capo dell’Avvocatura capitolina sconsigliarono alla Raggi di nominare Romeo dirigente ma lei si oppose forte del parere legale di tale Luigia Auriemma, una legale che collaborava in passato con lei e che partecipava ai vertici con le istituzioni capitoline… (Sarzanini sul Cds)
 
Berdini. Prende insulti e schiaffi da buona parte degli assessori e dei consiglieri grillini ma non se va. Gli piace farsi rosolare a fuoco lento. Il probabile sostituto è Montini che, nel 1997, da vicepresidente della Commissione urbanistica del Campidoglio, si vantò del progetto di lottizzazione della Bufalotta. Fra i costruttori c’era anche Parnasi (Bechis su Lib)
 
Zero difensori. L’ufficio comunicazione del M5s non trova nessuno disponibile da mandare in tv a difendere la Raggi (Trocino sul Cds)
 
Iperuranio. Travaglio senza pudore: “mentre tutti i giornali descrivono la Raggi come un’infiltrata dello studio Previti”, in realtà “ha sempre cercato in giro assessori competenti e indipendenti”, fra cui la “Muraro, grande esperta di compostaggio di rifiuti con un passato di centrosinistra”.
Non è roba mia. Alemanno: “Raggi con la destra non ha niente a che fare. Ha legami con Previti e Sammarco, ma sono di Forza Italia…” (Rep)
 
Parentopoli Ama. Pene dimezzate in Appello per Panzironi e i suoi fedelissimi (Salvatore su Rep)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi