Se tesserarsi costa 30 euro. Il Pd a Roma non è nè popolare nè di sinistra, ma di elite.

di Otto Fiori

Il Partito democratico di Roma è solo per le elite. Ed è strano per un partito che si rifà allo storia della sinistra e non nasce certamente dal mondo aristocratico, come fu, per esempio, per Scelta civica per Monti, tanto per ricordare un soggetto recente. Passa però per esserlo o forse lo è davvero.

Ieri si è chiuso anche a Roma il tesseramento del Pd per l’anno 2016 e chi ha voluto “prendere” la tessera si è forse pentito o per un momento ha pensato di far parte dei Lions club. Si perché tesserra pdimmaginate un partito che chiede “ai suoi” 30 euro per una tessera. Attenzione non un contributo spontaneo, ma una tessera, la “fase uno”, quella “basic” per far parte di un gruppo. Chiedete al diciottenne, all’operaio, ma oggi anche alla middle class italiana se versare 30 euro per l’iscrizione temporanea ad un partito sia un importo popolare, aperto a tutti, simbolico. Specie se, il segretario regionale Fabio Melilli fabio-melillied il Presidente della Commissione Garanzia Pd Lazio Alberto Tanzilli con una circolare indirizzata al Commissario della Federazione Pd di Roma, – pubblicata anche sui siti ufficiali di informazione del Partito democratico -, recitano testualmente:

Con riferimento all’argomento in oggetto (tesseramento 2016 – costo tessera) si ribadisce che la materia del tesseramento del Pd è normata dal Regolamento Nazionale per il tesseramento che affida alla direzione nazionale il compito di stabilire la quota annuale, a suo tempo definita in euro 15,00. Ciò viene confermato anche dalla Delibera della Commissione Nazionale Garanzia del 14.12.2016 relativa alla Federazione PD Roma. Pertanto il costo della tessera PD delle varie Federazioni della Regione Lazio è fissato in € 15,00 (quindici/00), pur prevedendo una possibilità per ogni singolo iscritto di poter versare di propria iniziativa una cifra aggiuntiva”.

Lo stupore di un gruppo di ragazzi infatti, che aveva già le 15 euro pronte all’interno del circolo, è stato grande tanto da far esclamare ad uno di loro uno spontaneo “Aho domani faccio rintraccia’ Orfini, è lui che decide sul tesseramento no?”.

orfoSi, – risponde un amico dietro – ma che ne sa uno nato e cresciuto a Roma Prati cosa significhi per noi sborsa’ 30 euro pè na tessera?”. Naturali considerazione di un partito che deve ravvedersi sui modi d’interpretare il popolo di sinistra, su quell’elettorato giovane che si accorge di appartenere a un partito “fighetto” che gioca a far il “compagno” e che con episodi quotidiani, come il tesseramento finito ieri, rileva la sua vera natura. “Costa 30 euro, dovete dacce 30 euro a testa” dice uno degli addetti alla sottoscrizione all’interno del circolo dove i simpatizzanti dem sono stati.

Nella tarda mattinata di oggi, uno dei ragazzi è andato alla sede nazionale di Via Sant’Andrea delle Fratte a chieder chiarimenti e verificare la “limpidezza” dei processi di tesseramento nei circoli romani. Non è stato fatto salire senza aver spiegato il motivo e solo telefonicamente, tramite il portinaio all’ingresso, è riuscito a parlare con qualcuno che faceva le veci del dirigente – oggi assente – Riccardo Tramontana. “Che state a guardà il sito del Pd Lazio se vi tesserate a Roma?, mica possiamo controllare quello che scrivono tutti”. Come se Roma appartenesse al Veneto, ed il segretario regionale Fabio Melilli insieme al Presidente della Commissione Garanzia Pd Lazio Alberto Tanzilli con la loro circolare non valessero nulla, la signora al telefono ha poi chiuso con un …

… “che volete Roma è commissariata si paga 30 euro”. Chissà cosa ne pensa l’intera Organizzazione del Pd e soprattutto se si interroga, anche col suo presidente in testa Orfini, cosa sta diventando “il maggior partito italiano per numero di voti“, come si può leggere su wikipedia…

 

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi