Sondaggi elettorali: M5S sempre più avanti.

La distanza diventa sempre più marcata e il Movimento 5 Stelle si conferma il primo partito in Italia, il partito di Grillo sembra non soffrire le vicende di Genova e la sciagurata gestione della giunta Raggi a Roma. Il Partito Democratico invece soffre la scissione ma anche le recenti vicende giudiziarie perdendo molto consenso, sarà dura i democratici recuperare lo svantaggio, le primarie saranno un’occasione di visibilità che Renzi e compagni dovranno sfruttare al massimo.

Secondo il sondaggio di IPSOS il M5S si attesta al 32,3% delle preferenze mentre il Pd si trova 26,8%, un crollo di quasi 4 punti percentuali rispetto a poche settimane fa. Mdp di Bersani e Speranza si posiziona al 3,3%, in calo rispetto ai primi rilevamenti, mentre Sinistra Italiana è al 2,7%. Alternativa Popolare di Alfano, nata in questo fine settimana dalle ceneri di NCD, è al 2,8%.

Stabile il Centrodestra con la Lega Nord al 12,8%, Forza Italia all’12,7 e Fratelli D’Italia al 4,6%. Insieme ad altri partiti minori potrebbero raggiungere una percentuale oltre il 30 (considerando anche altri partiti minori) che ne fanno ancora un concorrente di rilievo per la corsa alle elezioni politiche.

Queste le rivelazioni di IPSOS, ma altri sondaggi vedono invece un testa a testa da M5S e Pd con entrambi numeri vicini al 28%. Vedremo se le vicende di Genova e il nuovo slancio del Partito Democratico con le primarie potranno ribaltare il risultato.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi