“Il Governo si fermi, gravissimo l’aggiramento dei referendum proposti dalla Cgil sui voucher”

La Cgil ritiene gravissima l’eventualità che il Governo, attraverso un improprio emendamento al Decreto Legge n. 50/2017 attualmente in discussione in Parlamento, definisca una nuova normativa sul lavoro occasionale.

Le proposte in discussione, sulle quali mai si è realizzato un confronto con il sindacato e con la Cgil in particolare, contravvenendo agli impegni formalmente e ripetutamente assunti dal Governo prefigurerebbero il ritorno, con norme peggiori, ai voucher che Parlamento e Governo hanno cancellato poche settimane fa, assumendo lettera e sostanza del quesito referendario proposto dalla Cgil. Si sta cercando, forse, di far rientrare dalla finestra ciò che, con firme e mobilitazioni, si è fatto uscire dalla porta. Si tratta di un tentativo – per molti – inqualificabile e inaccettabile.

Il Governo si fermi, è gravissimo l’aggiramento dei referendum proposti dalla Cgil sui voucher“, si legge in una nota stampa diffusa dalla Cgil. Sarebbe la prima volta nella storia della Repubblica che un Governo e la sua maggioranza intervengono con un provvedimento legislativo opposto a quello emanato poco prima con il fine di evitare una prova referendaria“, fanno sapere . Se così fosse, questo configurerebbe una sostanziale violazione dell’art. 75 della Costituzione e costituirebbe un atto irrispettoso nei confronti della Suprema Corte di Cassazione che si è appena pronunciata in proposito.

Per la Cgil si tratterebbe di un palese atto di spregio nei confronti di tutti coloro che firmarono a sostegno del quesito referendario per abrogare i voucher e di una vera e propria lesione della democrazia, essendo evidente la spregiudicatezza con la quale si è legiferato poche settimane fa al solo scopo di impedire agli elettori di pronunciarsi.

Per fermare uno sfregio alla democrazia” in questi giorni alcuni esponenti sindacali si sono recati nelle Prefetture di alcune città a rappresentare il disagio ed a chiedere, proprio ai Prefetti, di rappresentarlo al Governo.

Otto Fiori

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi