Rassegna stampa 31 maggio

ESTERI

 
“Valori” irrinunciabili. La pratica del nepotismo contagia pure il governo Macron (Panarari sulla St)
Tanto per esser chiari. Trump su twitter: “Abbiamo un enorme deficit commerciale con la Germania e inoltre pagano molto meno di quanto dovrebbero per la Nato e per le spese militari”. Trump guarda solo i soldi ma ci sono tanti motivi per cui non gli conviene tirare troppo la corda con la Germania (Mastrolilli sulla St)
ECONOMIA
 
Ilva. Nè la rivolta dei sindacati, nè il rilancio della cordata perdente smuovono il ministro Calenda: la gara è finita, ha vinto Am Investco. Punto. (Mania su Rep)
 
Camere di Commercio. L’assemblea dei presidenti delle Camere di Commercio approva la proposta di riorganizzazione: le Camere di Commercio da 105 diventano 60 (Sole)
 
INTERNI
 
Ancora di salvezza. Tutti i centristi ripongono l’ultima speranza per non andare al voto nel senatore Salvatore Torrisi, presidente anti-renziano della Commissione Affari Costituzionali (Ciriaco su Rep)
 
Futuro premier. Renzi è convinto che sarà lui il candidato premier ma il nome dev’essere condiviso dalle forze che comporranno la maggioranza… (Geremicca sulla St)
Segreteria Pd. Nella segreteria Pd anche Benedetta Rizzo, ex lettiana di ferro (Ft)
 
Effetti collaterali. L’accordo Renzi-Berlusconi apre spazi a sinistra. Col maggioritario lo spazio sarebbe stato minimo ma col sistema tedesco Pisapia se la può giocare (Stefano Folli su Rep spiega con calma a Pisapia che cosa deve e che cosa non deve fare)
 
Sentenza musei. Il Consiglio di Stato si esprimerà il 15 giugno sulla sentenza del Tar sui direttori dei musei (Rep)
 
Tar. Il presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno: “Anche se il Tar sparisse, ci sarebbe comunque un altro giudice chiamato a esprimersi sulle politiche pubbliche” (int. su Rep)
 
Alfano disperato. Renzi e Berlusconi chiudono pure le liste ai centristi di Alfano: niente seggi (Pacifico sul Matt)
 
Caso Consip. Il 20 giugno si vota in Senato la mozione che prevede l’azzeramento dei vertici (Ft)
 
Precedente. I soldi al Teatro Eliseo di Barbareschi grazie a un emendamento inserito nella manovrina, creano un precedente da non sottovalutare: i soldi ai teatri non vengono decisi solo dal ministero dei Beni Culturali… (Fatto) 
 
ROMA
 
Commercio nelle aree pubbliche. Il Consiglio comunale vota una delibera che di fatto fa un grande regalo agli ambulanti “storici”… (Rossi sul Msg)
 
Congresso Pd. Orfini nomina la Commissione (box su Rep con i nomi dei membri)
 
Campidoglio. Via libera dall’Aula alla rivoluzione della struttura del Campidoglio voluta dal direttore generale Franco Giampaoletti. Ci saranno quattro macro aree in cui verranno raggruppati gli attuali 13 dipartimenti (D’Albergo su Rep)
 
Avviso ai sindaci. La Corte dei Conti condanna Alemanno a risarcire 312mila euro al Campidoglio per aver affidato, quando era sindaco, un incarico esterno a due avvocati nonostante fosse a disposizione l’Avvocatura del Campidoglio (D’Albergo su Rep)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi