Rassegna stampa del 2 giugno

UE
 
Rimpiazzo. Merkel e Junker: “Il vuoto dagli Usa sarà riempito dalla Cina”Detto fatto: ieri firmati accordi bilaterali fra Pechino e Berlino (Alviani e Bresolin sull St). La Cina investe il doppio degli Usa in energie pulite (Cocco sul Msg)
 
ECONOMIA
 
Ilva. Mossa disperata della cordata perdente (Cdp + Jindal) per riaprire la gara d’appalto: un’offerta super vantaggiosa. Calenda chiede il parere dell’Avvocatura dello Stato (Bennewitz e Mania su Rep)
 
INTERNI
 
Fermare il conducente. Dopo Prodi e Letta anche Veltroni cerca di frenare la corsa di Renzi a Palazzo Chigi: “Speravo che Renzi guardasse al futuro, invece col proporzionale…” (int. sul Cds). Per i big il baratro è vicino e bisogna far qualcosa…
 
Provocare Alfano. Renzi ha sempre cercato lo scontro con Alfano per addossargli la fine della legislatura (fiducia sullo ius soli, complimenti ripetuti a Minniti, rimodulazione dei voucher, etc…) e le provocazioni di questi giorni seguono la stessa strategia (Napolitano sul Gn)
 
Deriva. Una segreteria composta da ragazzi e ragazze è la prova che Renzi non è cambiato per niente, nemmeno dopo la batosta del referendum: punta tutto sul rapporto carismatico fra sè e il popolo. Ma questa volta è più solo rispetto al 2013 (Folli su Rep)
Destino di Pisapia. La sorte dell’avventura politica di Pisapia dipende da cosa hanno in mente Prodi, Letta e D’Alema (Martini sulla St)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi