Intergruppo parlamentare Italia-Marocco: il report dei parlamentari in visita in Africa

di Gessica Rostellato

1Nello scorso week end (15-19 giugno) mi sono recata in Marocco insieme a numerosi colleghiaderenti all’Intergruppo parlamentare di amicizia Italia-Marocco. Scopo del viaggio era quello di conoscere meglio questo Paese del nord Africa con cui condividiamo più di 100 accordi bilaterali su varie materie e aprire un dialogo con i Parlamentari e il Governo marocchini su tematiche di interesse comune. Con noi erano presenti alcuni imprenditori italiani interessati a capire meglio quali possibilità di investimento vi sono in Marocco per le nostre imprese.

È stato un viaggio utile e interessante, attraverso il quale abbiamo scoperto un Paese, che pur mantenendo la propria cultura araba e africana, ha saputo integrare la stessa con la cultura occidentale. Il Marocco è un Paese moderno, sviluppato, ricco di infrastrutture e in grande crescita economica. È evidente che vi sia ancora un forte divario economico tra le grandi città e la periferia, ma questa nazione sembra sulla giusta strada per garantire in breve tempo uno sviluppo uniforme.

5Le scelte oculate di un Re di certo illuminato sia in ambito istituzionale  (la riforma costituzionale del 2011 ha dei tratti molto interessanti da cui il nostro Paese stesso potrebbe prendere spunto), che in ambito economico (tantissimi gli investimenti in corso in ambito di grandi infrastrutture,  sostegno all’agricoltura e alla pesca), nonché in ambito di diritti in generale e soprattutto per la tutela e la valorizzazione delle donne, hanno di certo evitato che anche il Marocco conoscesse la stagione di primavere arabe che ha caratterizzato tutto il nord Africa con le gravi conseguenze di violenza e disordine che tutti conosciamo.

3Abbiamo accolto con favore la proposta del Presidente della Camera dei rappresentanti del Marocco, Habibi Malki, di organizzare a breve un Forum interparlamentare Italia-Marocco per aprire un tavolo di discussione su temi accomunanti quali quello della sicurezza, dei flussi migratori, dello sviluppo economico e infrastrutturale, dell’agricoltura,  pesca e turismo, i settori comuni su cui i nostri due Paesi dovrebbero puntare nei prossimi anni.

Come gruppo interparlamentare di amicizia proporremo alla Presidente Boldrini e al Presidente Grasso di organizzare tale forum entro fine anno, come primo passo per stringere una migliore collaborazione con il Regno del Marocco, auspicando che sia utile per entrambi i nostri Paesi.

2

Commenta

commenta

Un pensiero riguardo “Intergruppo parlamentare Italia-Marocco: il report dei parlamentari in visita in Africa

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi