L’ex ministro Costa ammette: “Renzi e Berlusconi sono fatti per stare dalla stessa parte”

A onor del vero, di Renzi penso che abbia dato un grande ritmo a una politica che era molto lenta. Per me è un liberale, di quelli veri. L’ho visto coi miei occhi“. Fresco di dimissioni dalla carica di ministro per gli Affari regionali e di rottura con il leader di Ap Angelino Alfano, Enrico Costa tesse le lodi del leader del Pd in una intervista al Corriere della Sera. Qualcuno le dirà – osserva l’intervistatore – che sta prenotando un posto al sole della Grande Coalizione, la tessera numero uno delle larghe intese. “Tessera numero uno forse no, honoris causa magari sì”.

Renzi e Berlusconi insieme?

“Ho lavorato con entrambi e posso testimoniare che con loro si lavora benissimo. Vede, a volte i confini delle appartenenze dividono delle persone che sono fatte per stare dalla stessa parte. Vale anche per Renzi e Berlusconi. Sullo ius soli – precisa Costa – Gentiloni ha dimostrato molta sensibilità per le mie posizioni. Me ne sono andato perché sono successi fatti nuovi nel centrodestra. E non potevo più tenere i piedi in due scarpe“.

Costa spiega:Ho parlato e mi sono confrontato con Berlusconi. C’è un fatto nuovo, la possibilità di riuscire a ricompattare il centrodestra attorno alle ricette liberali”. L’ex ministro ora è rientrato nell’alveo del centrodestra: “Lavoro per ricompattare quell’area, inutile negarlo. Il centro funziona solo se aggregato ad altre forze. Da solo, di questi tempi, sparisce”. A suo giudizio, Alternativa popolare e Alfano “falliscono se insistono nel perseguire la scelta solitaria di stare al centro”. Ma non esclude che lo stesso ministro degli Esteri possa ricucire il suo rapporto con Berlusconi: “I processi politici sono fatti di dialogo, di tempo, di confronti“, dice.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi