Equiparazione parlamentari agli altri lavoratori, bocciato emendamento Di Maio su età pensionabile

Con 232 voti contrari e 127 a favore la Camera ha respinto l’ememendamento M5s a firma Di Maio alla legge Richetti sui vitalizi che chiedeva di applicare l’età pensionabile prevista dalla legge Fornero già ai parlamentari di questa legislatura anzichè dalla prossima come la legge Richetti prevede.

A favore hanno votato i deputati M5s, Fdi, Lega e Si. Quelli Mdp si sono astenuti. Contrari tutti gli altri a partire da Richetti che aveva espresso come relatore parere contrario. Mentre sull’emendamento il Governo si è rimesso all’aula. Nella discussione dell’emendamento Di Maio è andato in scena un vivace scontro M5s-Pd, con gli altri gruppi a fare da coro.

Siamo certo contenti – ha detto Di Maio fra le proteste dai banchi Pd- che il Pd e il collega Richetti abbiano con questa legge fatto proprio quello che fino al giorno prima era ‘il populismo e la demagogia sul taglio dei vitalizi. Ora chiediamo un piccolo sforzo in più che comunque riproporremo nel voto sul bilancio interno della Camera: che l’età pensionabile Fornero per i parlamentari valga anche per noi e non solo, con evidente conflittyo di interessi, nella prossima legislatura”.

“Chiediamo Fornero per tutti e subito“, ha gridato al microfono Alessandro Di Battista replicando alle proteste dei deputati Pd. Richetti ha invece difeso la previsione e il rinvio alla prossima legislatura per l’applicaazione dell’età Fornero alle pensioni dei parlamentari ricordando che solo così era stato possibile realizzare un non facile punto di equilibrio in commissione.

E’ vero – gli ha obiettato dai banchi M5s Danilo Toninelli- noi abbiamo così impedito si facesse quello che il pd chiedeva: applicare ai parlamentari la regola dei 65 anni come da Fornero e non la media delle attuali età pensionbili che sarebbe circa 56 anni.. Si è arrivati a un punto minmo. Ma la nostra richiesta è che valga anche per noi quello che vale per il resto d’Italia“.

Povero Richetti e povero gruppo Pd: in che guaio vi siete infilati nell’inseguire M5s sulla strada della fuffa demagogica“, ha commentato al microfono in aula il capogruppo Fi Renato Brunetta. Per una volta in piena sintonia con Giorgio Airaudo dai banchi di Sinistra Italiana. “Siamo – ha messo agli atti- al surreale. Votiamo noi a favore dell’età pensionabile Fornero che contro quella legge abbiamo dato battaglia, scesi in piazza, fatto referendum. Lo facciamo per porre fine all’ipocrisia“.

Prendiamo atto – ha commentato Di Maio alla bocciatura del suo emendamento- che non si può applicare l’età pensionabile della legge Fornero ai parlamentari di questa diciasettesima legislatura. Mentre lo si potrà fare per quelli a partire da quelli della diciottesima. Ma allora perchè non rinviare alla diciannovesima e così via…?“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi