Partiti e future alleanze, le difficoltà del rapporto tra Mdp e Campo progressista

È solo una febbre della crescita. Siamo determinati ad andare avanti insieme e a dare rappresentanza a una moltitudine di cittadini che ci aspetta“. Roberto Speranza, Mdp, in una intervista al Corriere della Sera, non nasconde le difficoltà del rapporto con Campo progressista, ma si augura una rapida ripresa del dialogo. E parla dell’annullamento dell’incontro deciso ieri da Pisapia: “Mi ha chiamato ieri mattina. Ci siamo confrontati e abbiamo ritenuto insieme che fosse il caso di prenderci un momento di riflessione”, l’obiettivo di fondo resta valido. Questa è una sfida che prescinde dalle nostre persone, è qualcosa di più grande delle polemiche“. E dell’abbraccio con Maria Elena Boschi dice: “Ma chi se ne frega dell’abbraccio, quella polemica è stata montata ad arte”, nelle feste dell’Unità “ci sono cresciuto, ne ho montati di tendoni. Il punto è la linea politica e il fatto che moltissimi non si sentono più a casa in quel partito, perché Renzi ne ha umiliato i valori originari. Dopodiché quella comunità non sarà mai il mio nemico“.

E replica a Pisapia che accusa Mdp di avere la testa rivolta all’indietro:

A 38 anni ho poco da guardare indietro. Ma non mi vergogno del passato, c’è molto di buono: dalla storia dell’Ulivo al centrosinistra“. Dunque, volete andare avanti con Pisapia?Sì, con due punti irrinunciabili. Il primo è la discontinuità e l’alternativa alle politiche renziane; Il secondo è che questo grande soggetto politico non può nascere nel chiuso di una stanza, non può accettare veti e deve essere inclusivo anche a sinistra, Pisapia ha le carte in regola per unire un mondo largo. Non stiamo cercando un altro uomo solo al comando e non mi interessa una conta sul nome. Credo che sia necessaria una grande assemblea costituente in autunno. Questo processo non si può costruire nel chiuso di una stanza, deve partire dal basso“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi