Vitalizi: Senato non approva urgenza per Ddl chiesta dal M5S

Il Senato dice no, a larga maggioranza, alla deliberazione di urgenza al Ddl sui Vitalizi. La proposta arrivata da M5s è stata dunque bocciata. Il voto è stato accompagnato da tensioni e urla tra il Movimento cinque stelle e i senatori del Pd.

“Veramente non si accorgono che stanno usando dei metodi da regime.. non se ne accorgono”. Lo dice in Aula il senatore del Pd Luigi Zanda rivolgendosi ai senatori M5s che lo interrompono continuamente durante il suo intervento sulla deliberazione di urgenza per il Ddl sull’abolizione dei Vitalizi. A conclusione del senatore Zanda dai banchi del Movimento cinque stelle si leva il grido: “Buffoni, buffoni”. Il presidente Grasso è costretto ad alzare la voce per riportare l’ordine in Aula.

“Il vitalizio non vogliono perderlo” e organizzano un clamoroso voltafaccia al Senato, scrive il M5S in un post sul blog di Beppe Grillo – pubblicato poco prima che Palazzo Madama bocciasse la richiesta pentastellata – dal titolo “Il Pd perde il pelo ma non il vitalizio“.

“La legge può essere discussa e approvata subito. Oggi i cittadini sapranno esattamente chi ha votato per tenersi il vitalizio il più a lungo possibile. Vogliono rallentare la discussione che avverrà così solo in autunno e poi approvare modifiche per farla nuovamente tornare alla Camera, quando non ci sarà più il tempo di approvarla” scrive Grillo. “Non la passeranno liscia. Il Pd ha l’enorme responsabilità di aver illuso i cittadini che per una volta avrebbero votato un provvedimento giusto dopo migliaia di voti vergogna. Faremo nomi e cognomi di chi saboterà il provvedimento e salvare i Vitalizi perché gli italiani devono sapere con chi hanno a che fare”.

“Abbiamo votato a favore della richiesta di dichiarazione di urgenza sul ddl per l’abolizione dei Vitalizi. La nostra posizione è chiara e l’abbiamo appena espressa alla Camera con il voto a sostegno del disegno di legge e anche oggi al Senato. Spiace constatare che ancora una volta questo governo e questa maggioranza restano indifferenti alle richieste che arrivano dagli italiani. Abolire anche per il passato i Vitalizi in tempi veloci sarebbe stato finalmente un bel segnale della politica alla gente”. Così Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega Nord al Senato.

 

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi