Rassegna stampa del 29 agosto 2017

ESTERI

 
Artico. La Russia mira allo sfruttamento esclusivo delle risorse polari. Oltre all’oro e al gas, l’altra ricchezza è la via marittima settentrionale: un corridoio commerciale molto redditizio che i cambiamenti climatici rendono possibile (Scott sul Sole)
 
ECONOMIA
 
Telecom. L’israeliano Amos Genish, direttore operativo di Telecom, è il probabile nuovo ad al posto di Cattaneo ma al governo non va bene che sia un israeliano a comandare in Telecom (Bennewitz su Rep)
 
Export verso Usa. Cresce l’export dell’Italia verso gli Usa: superata la Francia. Un trend consolidato che prosegue da diversi anni e non legato a maxi commesse una-tantum (Orlando sul Sole)
 
INTERNI
 
Sicilia. Con il no di Mdp a Micari, “l’acquisto” di Alfano si rivela un boomerang per Renzi: perderà le elezioni, sarà bastonato nello stesso Pd e dovrà pure garantire i seggi ad Alfano togliendoli ai suoi (Sola sull’Opinione). Una corsa solitaria di Crocetta sarebbe il colpo di grazia per Renzi (Falci sul Cds)
 
Alfano perde pezzi. Alfano si è legato ad un Pd in declino irreversibile. Ma non saranno solo i “milanesi” Lupi e Formigoni ad abbandonarlo: nella stessa Sicilia i capibastone di AP si stanno già accordando con Musumeci… (Palombi sul Ft)
ROMA
 
Atac. La più grande partecipata italiana a un passo dalla procedura fallimentare. Servirà un voto dell’assemblea capitolina e sarà un modo per una conta dentro il M5S (De Cicco sul Msg) 

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi