“Biscottone al M5s”, Bianconi sulla legge elettorale

L’ex tesoriere del Pdl Maurizio Bianconi, oggi deputato del Gruppo Misto dell’area Fitto,  è intervenuto questa mattina sulla legge elettorale durante una trasmissione di approfondimento.

Nel pieno del suo stile dialettico, non ha posto filtri al suo reale pensiero sul futuro dei partiti dopo le politiche 2018. Ed alla domanda “Chi vince le elezioni?”, ha risposto:  

“Nessuno. Se non accade niente di particolare non vincerà nessuno. Si farà un pò di casino e un pò di pasticci. A meno che la Lega non esploda nella ribellione, a meno che gli italiani presi in un sussulto di dignità non votino tutti Lega o Cinque Stelle,Maurizio BIANCONI si va incontro a un Governo a guida Gentiloni o Tajani in cui Pd e Forza Italia si andranno ad alleare. E’ vero che stanno facendo un biscottone al Movimento Cinque Stelle con questa nuova legge elettorale, che è tutta incentrata su due punti: dare alla Lega più seggi di quanti non ne prendeva ma annullarla politicamente e confinare il Movimento Cinque Stelle nell’impossibilità di vincere“.

Alle parole di Bianconi arriva la replica del Capogruppo Pd Rosato, che afferma: “Non è una legge contro M5s. Se loro candidano nei collegi dei candidati piu’ forti degli altri vincono. Certo, se il loro candidato premier prende 30.000 voti in tutta Italia, mentre il nostro ne ha presi 2 milioni, e’chiaro che hanno difficoltà a prendere voti nei collegi. Ma non possiamo fare una legge a misura di Di Maio“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi