Rassegna stampa del 26 settembre 17

UE
 
Voto tedesco. Un governo della Merkel con i Liberali sarebbe un problema per la Commissione europea perchè i liberali rifiutano di creare un bilancio della zona euro (Romano sul Sole)
 
Agenzia per il farmaco. Milano merita l’assegnazione perchè ha messo in campo un pacchetto di servizi di prim’ordine (Schiavi sul Cds)
 
ECONOMIA
 
Stx-Finacantieri. La Francia cede sul controllo. Il problema è adesso trovare un escamotage per salvare la faccia della Francia davanti all’opinione pubblica (Montefiori sul Cds)
 
Vivendi. Palazzo Chigi ancora indeciso se multare Vivendi o applicare il golden power (Fontanarosa su Rep)
 
Voluntary flop. La “voluntary disclosure” ha generato entrate solo per 850 milioni. La stima era di 1,6 mld… (Il Msg)
 

INTERNI

 
Post-Berlusconi. Meloni e Salvini pensano di aver inghiottito Berlusconi ma il Cavaliere potrebbe far saltare il Rosatellum e decidere di contarsi con il proporzionale… Così avrebbe la benedizione della Merkel e un probabile occhio di riguardo dalla Corte di Strasburgo sulla decadenza da senatore (Magri sulla St)

ROMA
 
Rilancio. Calenda convoca per il 4 ottobre il tavolo per il rilancio di Roma. Tutti gli invitati sono pregati di venire con progetti concreti e relazioni dettagliate (Bassi sul Msg)
 
Fuga dalla vittoria. A Ostia i partiti tradizionali stanno commettendo gli stessi errori visti durante le elezioni per il Campidoglio (Canettieri sul Msg)
 
Rifiuti. Cerroni alza la posta per l’utilizzo dei suoi impianti ma se tira troppo la corda potrebbe esserci la requisizione degli impianti per emergenze sanitarie (Rossi sul Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi