“Verso la giustizia sociale”, l’attualità del pensiero di De Gasperi in un libro

Rimane di grande attualità il pensiero di Alcide De Gasperi, lo statista politico italiano che, profondamente legato alla fede cattolica, consacrò la sua vita politica all’affermazione della giustizia sociale, all’elevazione morale, culturale ed economica dei lavoratori, alla ricerca di una diffusa solidarietà fra classi sociali. Non è tuttavia possibile comprendere le ragioni profonde che lo spinsero a tale intensa azione senza fare un preciso riferimento alla religiosità e spiritualità che lo contraddistinsero e senza illustrare i grandi avvenimenti politico-economici che in quel periodo sconvolsero tutto il mondo e, in modo particolare, Stati Uniti ed Europa: la “Grande Guerra”, le crisi economiche degli anni ’20 e ’29, il new deal, il corporativismo, il secondo conflitto mondiale, la fine del fascismo, la ricostruzione italiana e la nascita dell’Unione europea.

Questa le tesi su cui parte il libro “Verso la giustizia sociale. Le ragioni di Alcide De Gasperi“, curato dal prof. Remo Roncati, che verrà presentato lunedì 20 novembre alle ore 19 presso l’Istituto dei Santi Spirituali esercizi a Roma – Palazzo Ponziani, Via Vascellari 61 (RioneTrastevere).

Interverranno la figlia dello statista, la signora Maria Romana De Gasperi, con una relazione sul tema di “Religiosità e spiritualità di Alcide De Gasperi“, il dott. Maurizio Gentilini su “De Gasperi giovane“, l’autore del libro Remo Roncati sull “Azione di De Gasperi per la formazione dell’Europa“. Interverranno, tra gli altri, Mons. Gianrico Ruzza e Mons. Antonio Interguglielmi, modererà invece Daniela Bruzzone; l’attrice Daniela Poggi leggerà alcuni brani del libro.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi