Istruzione, Fedeli: Investimenti per assumere ricercatori, su educazione a cittadinanza fatto molto

La ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, oggi all’Università di Padova per un incontro sui diritti umani, parla a del suo mandato e di università. “Sta finalmente attuandosi la no tax area, quindi c’è un incremento di possibilità per chi non ha mezzi ma ha talento per entrare all’università. Inoltre stiamo facendo una manovra economica per investire sulle nuove assunzioni dei ricercatori e stiamo affrontando il tema degli scatti che riguardano i docenti universitari, perché anche questa è una modalità per tornare a dare valore alla funzione docente. Lo scatto passa da tre anni a due, che significa guardare alla carriera dei giovani“.

Sull’educazione alla cittadinanza “penso di aver fatto molto in questi pochi mesi, costruendo anche un largo consenso. A fine ottobre – ricorda Fedeli – ho presentato un piano di educazione al rispetto per le scuole di ogni ordine e grado, facendo le linee guida sulla violenza contro le donne e anche contro bullismo e cyberbullismo. Abbiamo fatto investimenti economici, piani di merito, contenuti, formazione. Agli studenti oggi l’insegnante spiega cosa sono le differenze e perché è necessario rispettarle”. Sulla tutela dei diritti umani, continua Fedeli, “la scuola è pronta perché lo fa da tempo, va solo rafforzata, si discute poco della qualità dei nostri docenti anche in questo“.

A proposito dei risultati del suo mandato, la Fedeli dichiara: “Mi sembra che nessuno avesse mai investito 400 milioni sulla ricerca. Dobbiamo puntare in modo molto forte sulla filiera della conoscenza, questa è la condizione per consolidare la piccola ripresa dell’Italia ma soprattutto per costruire le condizioni per un futuro sostenibile dal punto di vista sociale ed economico e superare le diseguaglianze“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi