Europarlamento: Anche UPF Italia presente per “Radicalization and violent extremism in Europe”

Radicalization and violent extremism in Europe“. Si è svolto a Bruxelles, l’incontro promosso dai “Parlamentari per la pace” e dalla “Federazione universale per la pace” contro il terrorismo e sul tema della prevenzione del razzismo e della radicalizzazione. Un focus che ha fatto emergere, proprio su questi temi, il valore della prevenzione.

All’European Parliament, nella seconda sessione dei lavori, sono stati sviluppate anche tematiche legati ai fattori religiosi che in passato – e tutt’oggi molto spesso – continuano ad avere un’incidenza determinante su certi fenomeni. Per la Federazione Universale per la Pace (UPF) Italia, erano presenti Franco Ravaglioli e Giuseppe Calì insieme a Maria Gabriella Mieli e Carlo Zonato, che a margine dell’appuntamento hanno affermato: “Eravamo in tanti. L’evento è stato organizzato in piena affinità con la IAPP, l’Associazione internazionale dei parlamentari per la Pace. Abbiamo condiviso – spiegano i due esponenti – l’esperienza e la saggezza di ognuno per la ricerca di soluzioni ai problemi critici del nostro mondo, riconoscendo che l’estremismo violento ed il terrorismo rappresentano minacce alla pace. Tutti i presenti oggi, ovviamente, hanno approvato l’obiettivo di superare questa sfida con la continua ricerca di soluzioni anche innovative e sostenibili“. Era presente per WFWP Italia Flora Grassivaro.

All’evento sono intervenuti importanti personalità da tutta Europa come Jean-Marie Bockel,
Afzal Ashraf, Brigitte Maréchal, Karl-Christian Hausmann, ma anche Jacques Marion (Vice President UPF Europa), Lea PerekrestsSeyran Ateş. Tra i parlamentari italiani ha preso parte Flavio Zanonato dei socialisti e democratici, organizzatore dell’evento ed aderente alla IAPP, in collaborazione con UPF International, HRWF e Women’s Federation for World Peace.

Zanonato è stato quattro volte sindaco di Padova prima di diventare ministro dello sviluppo economico nel governo Letta. Oggi nel parlamento europeo con i S&D è componente della commissione ITRE e membro supplente di EMPL.  Per il 2018, hanno fatto sapere gli organizzatori, “non mancheranno altre occasioni di confronto sui temi che abbiamo a cuore“.


 



 

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi