Rassegna stampa del 12 dicembre 2017

ECONOMIA

 
5G. Vodafone sceglie Milano per sperimentare il 5g (Savelli sul Cds). A L’Aquila università e cinesi sperimentano i servizi innovativi legati al 5G (Sole)
 
Tim. Calenda chiede a Tim un’ampia ricognizione del perimetro della rete (Fotina sul Sole)
 
Ilva. Il presidente di Confindustria Boccia: “Se riparte l’Ilva riparte l’Italia. La politica a volte perde il senso del limite”. Tradotto: Emiliano si crede il Re Sole (Gazzetta del Mezzogiorno)

 
INTERNI

 
Titanic. Prodi e Veltroni si preparano a raccogliere i cocci del Pd dopo le elezioni (perfino M.T. Meli accenna al rischio disastro per Renzi) 
 
Coalizione. La lista a sinistra del Pd non ha nomi di primissimo piano: Bonelli, Zedda e qualche esule di Campo Progressista (Ciriaco su Rep)
 
C’eravamo tanto amati. Rosato: “Per Orlando il Pd è diventato il partito di Renzi? Lui avrebbe voluto il partito di Orlando…” Replica del ministro: “Spero che a rispondere sia stato un fake e non il capogruppo del Pd… #eccessodizelo” (Marra sul FT)
 
Senza pudore. I turborenziani Boccadutri e Anzaldi alla carica di Fabio Fazio per l’intervista a Grasso: “Ennesimo ospite contro Renzi”, “violazione del pluralismo”, etc etc… (Luzi su Rep)
 
Liberale ma non troppo. Dopo aver proclamato che il M5s farà la “rivoluzione liberale” che Berlusconi ha solo promesso, questa settimana Di Maio annuncia che si batterà per la chiusura dei negozi nei giorni di festa (Cuzzocrea su Rep)
 
“Il carrozzone…”. Il costruttore Massimo Pessina (ultimo proprietario dell’Unità prima che chiudesse), saluta Renzi e va ad Arcore: insieme ad altri venti imprenditori partecipa ad una cena di fundraising a casa di Berlusconi (Rep)
 
Bankitalia. Barbagallo paga per tutti: voci di corridoio parlano di un possibile allontanamento dalla vigilanza e di una promozione alla guida della Uif, l’unità di informazione finanziaria di Bankitalia (Gabbiati su Rep)
 
Ap si scinde. Pizzolante: “Andiamo verso una separazione condivisa, una sorta di operazione Moro al contrario: le divergenze parallele” (Lamattina sulla St e Merlo sul Fg)
 
Metodo Bellomo. A parte le finezze da caserma, la domanda vera è come abbia fatto Francesco Bellomo ad entrare nel Consiglio di Stato… (Stella sul Cds)
 
ROMA
 
III Municipio traballa. La consigliera grillina Francesca Burri lascia il M5s: “M5s come gli altri partiti”. Un’altra consigliera aveva già lasciato il M5s e altre due stanno per lasciare… (Lupia su Rep)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi