Rassegna stampa 25 gennaio 2018

INTERNI
 
Insieme si vince. I tre leader di “Insieme” (Nencini, Santagata e Bonelli) si presentano al Nazareno per una riunione ma non li riceve nessuno: “Passate un’altra volta” (Meli sul Cds)
 
Mal di pancia. Orlando: “Senza adeguata rappresentanza delle minoranza si va verso il partito di Renzi” (Casadio su Rep)
 
Un amico. Il sindaco di Milano Sala in tv: “Faccio fatica ad andare d’accordo con Renzi” (il Fatto)
 
Sud Tirolo. Michaela Biancofiore, sfidante di Boschi nel collegio: “La Boschi vincerà grazie alle ‘sturmtruppen’ tedesche. Se votasse solo la comunità italiana vincerei io” (int. su Rep)
 
Toscana. Il Pd candida in Parlamento l’assessore alla Sanità Stefania Saccardi. C’è però un problema: non ha dichiarato diversi immobili a lei riconducibili (ma di cui dice di detenere solo la nuda proprietà). In più vive in una casa di un istituto religioso che partecipa al fondo regionale per l’housing sociale pagando un canone minimo. Piccolo particolare: il patrimonio immobiliare di questo istituto è gestito da suo fratello. La regione presenta un esposto in Procura e all’Anac (Fatto). 
 
Marche saccheggiate. Su quattro collegi, il Pd ne assegnerà tre ai catapultati Lorenzin, Nencini e Minniti. In Sicilia sono un pò più sanguigni e il segretario regionale Raciti manda una nota ‘riservata’ (è su tutti i giornali) a Renzi: “situazione esplosiva”  (Meli e Gentili sul Msg)
 
Sardegna. Il Partito Sardo d’Azione firma l’accordo con Salvini (Pandini su Lib)
 
Friuli. Dopo il disastro alle ultime comunali, il Pd si aggrappa a Illy ma l’industriale non ha ancora deciso se candidarsi. Tensioni anche in Leu (Milanesi sul Man)
 
Candidati a Roma. Per il Pd alla Camera si candideranno Gentiloni, Madia, Giachetti, Bonaccorsi e Morassut. Al Senato Zanda e Cirinnà. Per Leu Fassina, Speranza, Gotor e Falcone. Per Fratelli d’Italia Meloni, Rampelli, Iadicicco, Lollobrigida e Silvestroni. Per Noi con l’Italia Cesa e Ciocchetti (Rossi sul Msg)
 
Strategia di Berlusconi. Il Cavaliere ha un obiettivo solo: aspettare che a novembre 2019 scada la condanna e sia di nuovo candidabile. Ha bisogno quindi che il prossimo governo sia affidato a un avversario così l’anno prossimo lo farà cadere. Ma Renzi potrebbe fargli un dispetto e anticipare la crisi a febbraio 2019 (Turani su Italia Oggi)
 
Lazio. Pirozzi: “Nel centrodestra dicono che sono inadeguato come presidente della Regione? Strano sopratutto perchè mi hanno offerto di fare il sottosegretario… (int. sul Cds)
Messaggio arrivato. Berlusconi: “Gentiloni è una persona perbene e non è un nemico”. Le reti Mediaset hanno recepito il messaggio (De Marchis su Rep)
 
Grana per Martina. La Corte di Giustizia Ue: lo Stato italiano deve recuperare 1,3 miliardi dagli allevatori che hanno sforato le quote latte. La multa, infatti, all’epoca fu pagata dallo Stato cioè da tutti i contribuenti (Bresolin sulla St)
 
M5s. Sono passati 8 gg ma ancora non si sanno i nomi di chi si è candidato alle parlamentarie, chi è stato escluso per ordine di Di Maio nè le motivazioni. Ma sopratutto non si sa quanti erano gli aventi diritto al voto, quanti hanno votato e i risultati (Trocino sul Cds)
 
Fidarsi è bene. Casaleggio mette il suo braccio destro, Pietro Dettori, alle costole di Di Maio (Cuzzocrea su Rep)
 
ROMA
 
Rinsavimento. Il Campidoglio, con qualche giorni di ritardo, decide di costituirsi parte civile nel processo contro Roberto Spada (Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi