Politiche, circoscrizioni estere: la presentazione di LeU con Pepe Mujica

Massimo D’Alema, Erasmo Palazzotto e Claudio Bernabucci: a loro il compito, questa mattina presso la sede della Stampa Estera in via dell’Umiltà a Roma, di presentare i candidati di Liberi e Uguali nelle quattro circoscrizioni estere. “Nelle liste di Leu troviamo italiani che hanno saputo affermarsi – ha sottolineato D’Alema – e che diventano ‘ambasciatori’ italiani nel mondo“. Un’occasione, quella di oggi, per fare un punto sulle linee di politica estera di Liberi e Uguali (“siamo una forza europeista e innovatrice” dice l’ex premier), rimarcare le proposte per gli italiani nel mondo (“rimuovere le limitazioni e migliorare i servizi offerti agli italiani all’estero è un nostro impegno“), sottolineare i numeri legati alla nuova emigrazione e guardare al futuro (“vogliamo rilanciare la migliore politica estera del nostro Paese“).

Il dibattito ha preso il via con la proiezione del cortometraggio “Pepe Mujica per Liberi e Uguali”: l’ex presidente dell’Uruguay ha espresso, infatti, il suo sostegno al partito guidato da Pietro Grasso. Ad introdurre il video Bernabucci, responsabile Leu per gli italiani all’Estero, che ha sottolineato la disponibilità e l’umiltà dimostrata da Mujica che nel video lancia un appello: “Italiani è tempo di ricordare cose eterne”.

L’ex Presidente dell’Uruguay, Pepe Mujica, – ha spiegato Bernabucci ha rivolto un messaggio agli italiani nel mondo, richiamando i valori di giustizia, libertà e solidarietà per i quali vale la pena vivere. Sulla sua camicia si è posto di sua iniziativa il simbolo di Liberi e Uguali“.Le istituzioni hanno convocato il voto nel ferragosto australiano – ha continua l’esponente Leu – : è veramente penoso che nessuno lo abbia constatato. C’è il rischio quindi – ha poi sottolineato Bernabucci – di una bassa affluenza al voto“. Poi un commento sui candidati: “Abbiamo nelle nostre liste eccellenze ed esponenti della nuova emigrazione che si distinguono per il loro impegno nella comunità. Eccellenze e non volti del mondo dello spettacolo“.

Ha parlato di nuova emigrazione Erasmo Palazzotto, vice presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati: ” I giovani scelgono di andare via perché qui vengono mortificare le loro speranze. Ce lo dicono i numeri”. Palazzotto ha parlato poi dei servizi consolati, dell’Aire, del sistema di voto all’estero: “tutti temi che vanno affrontati e rivisti”. “La sesta città italiana è l’Inghilterra e questo ci dovrebbe far riflettere“.

Vorrei sottolineare che consideriamo gli Italiani nel mondo una risorsa straordinaria e le liste che abbiamo presentato sono una testimonianza. Molti italiani sono diventati personalità di primo piano nei Paesi dove operano senza però spezzare i legami con l’Italia . Quindi sono una risorsa della nostra politica estera. E sono anche una risorsa della nostra economia” ha sottolineato D’Alema alla presentazione delle liste di Liberi e Uguali nelle quattro circoscrizioni estere.

Per quanto riguarda l’Europa, Sara Prestianni (esperta di politiche internazionali e migrazioni) e Filippo Giuffrida (giornalista, Vicepresidente della Federazione Internazionale dei Resistenti) conducono la lista alla Camera, mentre il criminologo Federico Varese guida quella al Senato.

Il messaggio del Presidente dell’Uruguay José Mujica

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi