Scuola, primo decreto del Miur sarà sanare le maestre diplomate?

Il primo atto ufficiale del nuovo Ministro dell’istruzione Bussetti potrebbe essere uno dei più contestati da parte del mondo della scuola, ma anche molto gradito da tutte quelle maestre prive della laurea che però lavorano da diversi anni.

Così come segnala La Repubblica, questo sarà la realizzazione di un decreto, primo atto di una sanatoria per i diplomati magistrale, che vede coinvolti 49.199 docenti tolti dal ruolo da una sentenza del Consiglio di Stato del 20 dicembre scorso.

Tra scioperi e minacce di boicottaggio del prossimo anno scolastico, i tecnici del Miur pensano a una soluzione tecnica: 43.534 maestre diplomate saranno inserite direttamente nelle graduatorie di concorso.

Verranno tolte dalle Graduatorie a esaurimento e spostate nella classifica dove si trovano i vincitori dell’ultimo concorso (quello del 2016), tutti in attesa che si liberi un posto. E dopo? Le diplomati magistrale saranno posizionate subito dopo i vincitori naturali e dato che si assume metà per bandi e metà per GaE il loro nuovo inserimento sarà velocizzato soprattutto al Sud.

All’interno di questo sistema saranno sistemate anche le 4mila laureate in Scienze della formazione primaria. Tutti docenti che non hanno vinto né partecipato ad alcun concorso. Detto questo, il Ministro sta comunque pensando alla creazione di percorsi formativi che consentano l’abilitazione di chi oggi è in Terza fascia, e a bandire concorsi su base regionale per fermare l’esodo di docenti.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi