Caso Aquarius, Fico: “Grazie Spagna per solidarietà, ora rivedere le regole europee sui migranti”

Le ong che lavorano nel Mediterraneo sono fino a prova contraria organizzazioni che fanno e danno solidarietà. Se poi c’è qualche caso particolare, tutto da dimostrare, si condanna quella ong specifica. Non si fa di tutta un’erba un fascio“. Il presidente della Camera Roberto Fico, che sta partecipando a un convegno organizzato dall’Università Federico II di Napoli va controcorrente rispetto alle azioni del governo Lega-5Stelle sul caso migranti e ritorna sulla vicenda della nave Aquarius, che trasporta 629 Migranti salvati nelle acque del Mediterraneo dopo che l’Italia ha rifiutato lo sbarco in Sicilia.

Ringrazio la Spagna che ha fatto un gesto di solidarietà e i Paesi del Mediterraneo devono essere uniti nel chiedere una politica differente all’Europa“. Alle domande dei giornalisti che chiedono se ci sia una posizione diversa sulle Ong rispetto a quella del Governo da parte del presidente della Camera, Fico precisa che non c’è “contrapposizione con il ministro Toninelli”.

E’ giusto attivare un percorso di solidarietà europea nella gestione dei flussi migratori. La solidarietà deve essere di tutti i Paesi europei, devono esserci quote proporzionali distribuite in modo equo secondo calcoli giusti. E’ quella la direzione. Una solidarietà condivisa europea. Io ringrazio la Spagna che ha fatto un gesto di solidarietà e i Paesi del Mediterraneo devono essere uniti nel chiedere una politica differente dell’Europa. E penso che si dovrà andare a parlare sui tavoli europei del Regolamento di Dublino“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi