Pd, Cuperlo: “cambiare dirigenti, Renzi è il passato”

“Apprezzo Nicola Zingaretti, per la serietà e le capacità di governo. Fa bene a spiegare ciò che intende fare. A lui ho detto ciò che ripeto da tempo, serve discontinuità con le ultime stagioni in termini di impianto, classe dirigente, concezione del potere. Mi batto per questo e lavorerò per la soluzione che meglio potrà garantirlo. Cambiare dirigenti, Renzi è il passato”.

Lo dice Gianni Cuperlo, nominato nella segreteria di Maurizio Martina, in una intervista al Fatto Quotidiano . Per cambiare il Pd “mi piacerebbe un congresso diverso da una conta con una fase per riscrivere l’alfabeto del progetto. Poi la scelta di un leader che nasca dal confronto tra piattaforme alternative. Perche’, lo dico con rispetto a Calenda, una cosa e’ il Fronte Repubblicano, altra ricostruire un centrosinistra figlio di larghe alleanze sociali prima che politiche. Fosse per me – osserva Cuperlo – restituirei il potere di scegliere il segretario agli iscritti ma capisco che apparirebbe un ritorno al passato. Pero’ fissare regole chiare mi pare il minimo. E allora un vero Albo degli elettori in modo da verificare la regolarita’ del voto. Per il candidato premier penso a primarie di coalizione anche se la legge attuale per il Parlamento ha un impianto proporzionale“, aggiunge Cuperlo, che non cambierebbe nome al partito: “No. Abbiamo passato vent’anni a sciogliere e rifondare partiti. Pero’ vorrei ripensare daccapo il Pd, aprendolo a chi ha smarrito ogni fiducia in noi“.

La stagione di Renzi è tramontata? Se il riferimento è alla frattura del centrosinistra rispondo di si’ – spiega Cuperlo – Poi credo che la vita riserva sempre nuove prove e gli auguro ogni bene. Io so di non aver combattuto la persona ma gli errori profondi della sua politica. Questo per me fa la differenza“.

Ultimamente proprio Cuperlo ha presentato un libro sulla sinistra ed il suo futuro, dove ha però tracciato anche l’attualità politica. Guarda il video qui.

Commenta

commenta

2 pensieri riguardo “Pd, Cuperlo: “cambiare dirigenti, Renzi è il passato”

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi