Rassegna 12 ottobre

I Dioscuri. Giggino e Salvini vogliono deliberatamente farsi bocciare la manovra e addebitare la caduta del governo ai “poteri forti”. Così Mattarella sarà costretto a formare un governo simil-Monti per raccogliere i cocci e loro due potranno fare la campagna elettorale sparando cannonate sul governo tecnico (pure Padellaro si è rotto i coglioni di questi due)

Capolavoro. Di Maio ha nominato vice capo dell’Ufficio legislativo Enrico Esposito, un concentrato di omofobia, misoginia e ignoranza (Messina su Rep)

Nel pallone. Nel decreto Genova infilato un pure un “contributo del 100%” per ricostruire le case degli abusivi ad Ischia. Nemmeno Berlusconi aveva osato tanto (Stella sul Cds)

L’istinto. Il prefetto di Viterbo, Giovanni Bruno, partecipa ad un evento politico della Lega. Qualcuno gli ricordi che è una figura istituzionale (Favale su Rep)

Minniti. Perchè non accetterà: 1) volente o nolente sarebbe il candidato renziano (perchè lo vuole solo Renzi); 2) i sindaci (tutti renziani e quasi tutti in scadenza di mandato…) che hanno fatto “l’appello unitario” sono 13 su 7954 in tutta Italia; 3) il suo mondo è con Zingaretti; 4) è una seconda scelta (dopo Delrio) e l’uomo è sensibile a certe sfumature; 5) Renzi sta pensando ad un altro partito e lo mollerà al momento opportuno; 6) potrebbe pure rimediare una brutta figura alle primarie

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi