Peculato manda in tilt Governo

L’emendamento sul “peculato morbido” presentato da On. Catello Vitiello (MAIE) al disegno di legge “Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici”, manda in tilt il Governo Giallo Verde e passa con 284 sì e 239 no grazie al voto segreto.

La modifica, passata ieri con voto segreto, era già stata causa di uno scontro tra 5Stelle e Lega in commissione ed era stata accantonata.

A riportarla in aula è stato il deputato Vitiello, eletto con i pentastellati ed in seguito espulso.

In aula è stato il caos oggi si replica.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi