Rassegna stampa 22 novembre 2018

Rassegna stampa 22 novembre 2018 :
INTERNI
Mente fina. La “porcata” contro il ddl Anticorruzione è stata un’operazione concordata e chirurgica, orchestrabile solo da chi conosce bene tutti i gruppi parlamentari, non solo quello leghista. In pratica Giorgetti (Cuzzocrea su Rep)
Salvini furioso. La cazzata dei suoi deputati ha ricompattato i grillini, fa apparire la Lega come il partito “Salva ladri” e per giunta non raggiunge nemmeno l’obiettivo visto che l’emendamento verrà cancellato (Capurso sulla St).
Intelligenti pauca. In Veneto il gradimento per Zaia è al 76%… (Farina su Lib)

Sinergie. Visto che l’intervistona di Renzi al Foglio di ieri non se l’è filata nessuno, Maria Teresa Meli ne fa uno stralcio sul Corriere 

 
Renzi vuole commissariare Minniti. Renzi vuole garanzie da Minniti sui posti in lista per l’Assemblea e per le europee e spinge per Lotti come coordinatore della campagna elettorale… (Marra sul Ft). Nell’ “appello” firmato dai sindaci per Minniti spuntano firme false (Pappalardo sul Matt)
 
“Non renziano” Qualcuno avvisi il “non renziano” Minniti che è stato Lotti a raccogliere le firme dei sindaci e che è sarà Lotti a scegliere i deputati renziani che lo affiancheranno in campagna elettorale (Tempo)
 
Hopeless. Renzi ringrazia la Raggi per l’uso della ruspa contro i Casamonica. Nemmeno citato Zingaretti nonostante sia stata una delibera regionale a dare il via alle operazioni (Cds)
 
Parole sante. La proliferazione di candidature è un vecchio modo di marcare il territorio da parte di micro correnti. Come segretario reggente Martina avrebbe dovuto porsi l’obiettivo di preparare al meglio il chiarimento congressuale. Candidandosi, invece, mira a far fallire il congresso. Cioè l’obiettivo opposto (Franco Monaco sul Ft)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi