Rassegna stampa 13 dicembre 2018

Rassegna stampa 13 dicembre 2018:
ESTERI
 
Utile idiota. D’Alema: “È stato Netanyahu a spingere Salvini a fare quelle dichiarazioni su Hamas perchè lui vuole che l’esercito italiano combatta contro Hamas. E Salvini si è prestato” (int. sul Cds)
 
UE
 
Ue-Giappone. Via libera del Parlamento europea all’accordi di libero scambio con il Giappone (Da Rin e Romano sul Sole) 
 
INTERNI
 
Finito l’idillio. Salvini considera il presidente di Confindustria Boccia come una mosca tze-tze perchè evidenzia tutte le falle della manovra. Solo nelle dittature è vietato disturbare il manovratore (Armaroli sul Sole)
 
Allacciarsi le cinture. La diffidenza fra i due vice premier ha superato il livello di guardia: Di Maio oramai risponde no a qualsiasi richiesta leghista. E il nervosismo fra le truppe parlamentari non aiuta Giggino (Minzolini sul Gn) 
 
Addio Sistri. Abrogato Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti costato 141 milioni e che come unico risultato ha prodotto sprechi e tangenti (Iurillo sul Ft)
 
Ideali mutanti. Difficile fare delazioni contro i politici grillini che non rispettano gli “ideali” del M5s se questi “ideali” cambiano ogni giorno… (Bottura su Rep). Alcuni parlamentari grillini: “La democrazia diretta di Casaleggio è la Germania dell’Est e noi lo paghiamo pure…” (Lo Dico sul Msg).
 
“L’esperto”. L’ex grillino Rizzetto: “Se il gruppo dirigente del M5s ti vuole mettere alla gogna trova sempre il modo di farlo. A Montecitorio sintomi inequivocabili che la situazione sta sfuggendo di mano” (int. sul Tempo)
 
Mai sottovalutare Cairo. Il patron di Rcs sta investendo tanto nell’area educational sia perchè è un settore in crescita sia per formare la classe dirigente con cui scendere in politica…(FG) 
 
L’uscita è di là. Dopo aver distrutto il partito e messo ai margini padri fondatori, ex premier e dirigenti storici, Renzi faccia un bel gesto e se ne vada invece di delegittimare ogni giorno il Pd (Geremicca sulla St). Renzi odia il Pd come nessun altro al mondo ma non lo lascia… (Travaglio sul Ft)
 
Rompete le righe. Renzi attribuisce a Lotti la colpa di aver gestito in maniera sciagurata la vicenda Minniti. Naturalmente lungi da Renzi attribuirsi qualche responsabilità (Mancini su Lib) 

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi