Manovra, inizia la discussione tra proteste e ricorsi

E’ iniziata oggi pomeriggio al Senato la discussione generale sulla manovra. Secondo il nuovo calendario votato a maggioranza, senza il consenso dell’opposizione, la discussione è iniziata nel pomeriggio, il governo presenterà invece domani il maxiemendamento, su cui porrà la fiducia. Alle 22 di domani sono previste le dichiarazioni di voto, mentre alle 23 inizierà la chiama sul voto di fiducia che si chiuderà intorno alla mezzanotte.

Forti le polemiche per il mancato voto in commissione Bilancio. Il presidente della commissione, Daniele Pesco, ha infatti dichiarato non conclusi i lavori, dopo che in una settimana di esame non è stato votato alcun emendamento nell’attesa delle trattative con Bruxelles. Frattanto il testo è arrivato in Aula.

L’opposizione attacca. “Questa manovra ha fatto il giro dell’oca: siamo tornati al 2%, perdendo sei mesi di tempo e bruciando 250 miliardi. – dichiara Roberto Pella, deputato di Forza Italia.- La marcia indietro sui numeri, negata fino all’ultimo, è oggi, infatti, evidente, aggravata da continui rimandi e da uno stallo senza precedenti al Senato. Ci saranno più tasse, meno sgravi fiscali, meno investimenti e le misure bandiera della maggioranza, Quota 100 e Reddito di cittadinanza, saranno decisamente depotenziate. Oltretutto, torna a far capolino il rischio dell’aumento dell’IVA con il differimento delle clausole di salvaguardia“.

La Regione Piemonte valuta addirittura la possibilità di “un ricorso di costituzionalità per indebita intromissione del Governo nelle politiche regionali” sullo “scippo” dei 29 milioni di euro del tesoretto delle Olimpiadi invernali del 2006, come annunciato dal governatore Sergio Chiamparino in Consiglio regionale. “Dopo lo scippo delle nuove Olimpiadi, adesso ci hanno anche scippato i soldi delle Olimpiadi del passato, che servivano per le valli olimpiche e le politiche di sviluppo della montagna estiva e invernale“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi