Rassegna stampa 7 gennaio 2019

Rassegna stampa 7 gennaio 2019:
ECONOMIA
 
Grandi opere addio. Effetto collaterale del blocco delle grandi opere deciso dal governo: delle prime 20 imprese italiane, 15 sono sono in stato pre-fallimentare (Gabanelli sul Cds)
 

INTERNI

Salvini blocca l’esperimento sociale. Salvini mette un bel paletto al disegno di Casaleggio e Fraccaro di annullare la funzione del Parlamento attraverso il cavallo di troia del referendum propositivo: “Un quorum bisogna metterlo altrimenti dieci persone si alzano la mattina e decidono cosa fare” (Martirano sul Cds). Il prof. Azzariti: “Un tentativo di svuotare la democrazia rappresentativa” (int. sul Ft)
 
Giggino spara cazzate. Di Maio: “Costretto a dare l’ok alle trivellazioni nello Ionio perchè autorizzate dal Pd”. Cazzata: con un decreto legge si poteva bloccare (Foschini su Rep)
 
Paradosso. Il M5s, un partito nato da un comico, è, paradossalmente, quello meno ironico e autoironico dai tempi di Gengis Khan (Feltri sulla St)
 
Disastro Puglia. Gli eletti del M5s con la schiena dritta hanno abbandonato il movimento, gli altri mettono la testa sotto la sabbia: in Puglia è rivolta contro il M5s (Foschini su Rep)
 
Non fatto. Chiudere l’Ilva? Non fatto. Fermare il gasdotto Tap? Non fatto. Bloccare le trivellazioni nello Ionio? Non fatto… (Sebastiano Messina sbertuccia Giggino su Rep)
 
Oggi le comiche. Prima di allontanare i 30 membri del Consiglio Superiore di Sanità, il ministro della Salute Giulia Grillo chiese alla capogruppo della commissione Sanità alla Camera, Celeste D’Arrando (di professione badante), di preparare un dossier per ognuno di loro. Il prof. Antonio Colombo fatto fuori perchè “ha operato Berlusconi” (Zunino su Rep)
 
Saluti da tutta la famiglia. Renzi è andato a New York per incontrare il Segretario generale dell’Onu (box sulla St) 
 
ROMA
 
Gomblotto. Per molti consiglieri grillini il caos spazzatura a Roma è frutto si un complotto (Arzilli sul Cds)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi