Rassegna stampa 16 gennaio 19’

ESTERI
 
Brexit. La bocciatura dell’accordo, frutto di due anni e mezzo di negoziati, fra Uk e Ue apre a tutti gli scenari: dimissioni del governo (con vittoria dei laburisti o dei populisti); nuovo referendum; riapertura della trattativa con la Ue; uscita dall’Europa senza nessuna intesa; adesione al Commonwealth; unione doganale “modello Turchia” (Franceschini su Rep)
 
Porte in faccia. Il partito dei Pirati tedeschi e i finlandesi di Liike Nyt, dopo una notte di riflessione, decidono di rifiutare la proposta grillina di creare un gruppo nel prossimo Parlamento europeo (Bresolin sulla St)
 
Un genio. Il mea culpa di Juncker sull’austerità europea offre un assist formidabile ai populisti per la campagna elettorale (Verderami sul Cds)
 
ECONOMIA
 
Decreto “semplificazioni”. Troppi i punti del decreto su cui Lega e M5s hanno pareri opposti: ncc, trivelle, autostrade, farmacie, rifiuti, caccia, etc… La lega vuole liberalizzare e i grillini puntano ad aumentare norme e regolamenti. Morale: il decreto slitta sine die (Voltattorni sul Cds)
 
INTERNI
 
Tav. Niente mozioni pro Tav delle opposizioni: la conferenza dei capigruppo del Senato non le calendarizza nemmeno (Arona e Perrone sul Sole). Conte: le valutazioni legali sulle penali sono importanti quanto l’analisi costi-benefici. E siccome le penali si aggirano sui 3,4 mld… (Mancini sul Msg)
 
Periodo negativo. Grillo perde colpi: il blog sprofonda nelle classifiche; il discorso di fine anno è stato un flop; l’adesione al manifesto per la scienza gli ha scatenato contro la base terrapiattista; le uscite sulla Tav e la cannabis mandano in tilt Giggino e compagnia (Lo Dico su Msg)
 
Forza Italia. Berlusconi ricandida tutti gli europarlamentari uscenti alle prossime europee: hanno lavorato bene (Greco sul Gn). Altra versione: la situazione nel partito è così esplosiva che se avesse tolto una carta sarebbe crollato il castello
 
Pericolo scossa. Di Battista sulla cena fra renziani e Salvini: “Salvini stia attento: Renzi, Boschi e Bonifazi sono come i fili della luce” (De Marchis su Re)
 
Botte di ferro. Il fulcro dell’equilibrio fra Lega e renziani è Annalisa Chirico (Rodano sul Ft)
 
ROMA
 
Circo romano. Seduta da circo ieri alla seduta del Consiglio comunale dedicata ai rifiuti: pernacchie e sarcasmi contro la Raggi; gente che si getta a terra e non viene buttata fuori (mentre l’unico che non protesta è trascinato via); consiglieri di opposizione vestiti coi sacchetti della spazzatura; a pochi metri i partecipanti a tre diverse manifestazioni litigano su chi aveva prenotato prima la piazza. L’effetto dissolvenza è iniziato (Merlo sul Fg e Piras sul Msg)

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi