Rassegna stampa 12 marzo 2019

ESTERI

 
Tav all’ennesima potenza. La Via della Seta è lo strumento per una espansione mercantile a tenaglia della Cina. Firmare un memorandum senza approfondimenti (con Difesa, Servizi e Farnesina) e senza consultare gli altri Paesi europei sarebbe imprudenza (Venturini sul Cds)
 
Cinesi preoccupati. Se con la Tav Torino-Lione il governo va nel caos, cosa potrebbe succedere con la Via della Seta che è una Tav all’ennesima potenza? (Bisozzi sul Msg)
 
Flop Macron. Il manifesto di Macron è stato un flop per più motivi: 1) potrebbe nascondere aspirazioni egemoniche; 2) è troppo vicino alle elezioni europee (l’adesione potrebbe essere scambiata per un sostegno a Macron); 3) rappresenta l’impossibilità dell’Ue di riprendere slancio (Marcelli sull’Avv)
 

INTERNI

 
Nuovo M5s. Con il nuovo statuto Di Maio vuol far capire a tutti che la sua leadership è blindata (Lodico e Piras sul Msg)
 
Segnali. Salvini sceglie un convinto anti-europeista come responsabile esteri della Lega (Fg)
 
Salvini capo Ue. Ad aprile al Circo Massimo la kermesse che lancerà la candidatura di Salvini a capo della Commissione europea. Parteciperà pure Orbàn se verrà espulso dal Ppe (Ajello sul Msg)
 
Simul cadent. Di Battista e Grillo emarginati nel nuovo corso del M5s. A Di Battista hanno chiesto di non attaccare Salvini e di puntare il fuoco sul Pd ma lui si sta vendicando col silenzio totale. Nessun post sulla vicenda dei genitori di Renzi… (Labate sul Cds) 
 
Volano stracci. Il sottosegretario Siri (Lega) umilia il suo ministro (Toninelli): “Serve un commissario per le infrastrutture” (int. sul Cds)
 
Coincidenza. I commissari prescelti per l’amministrazione controllata della società Condotte (terzo gruppo italiano) affidano consulenze a periti e avvocati vicini in passato al Presidente del Consiglio (Lillo sul Ft) 
 
Cammino non proibitivo. Zingaretti può riportare il centrosinistra dalla cultura dell’Io a quella del Noi recuperando le migliori tradizioni. Cammino impervio ma non proibitivo (aumentano le aperture del Corriere a Zingaretti)
 
Bel colpo. Con l’idea della nuova sede, Zingaretti ottiene due risultati: cancella dalla memoria il Patto del Nazareno e fa riscoprire l’ebbrezza del contatto umano (Magri sulla St)
__
__

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi