Sanità, registro dei tumori: ok della Camera

Approvato in via definitiva il disegno di legge a prima firma Maria Domenica Castellone, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Sanità, con il quale si istituisce il Registro nazionale tumori.

E’ una grande battaglia che abbiamo portato avanti dalla scorsa legislatura. Mettere a sistema queste informazioni in maniera, precisa dettagliata a livello nazionale è uno strumento strategico per la prevenzione” ha detto il ministro della Salute Giulia Grillo, a margine della presentazione della proposta di risoluzione sulla trasparenza dei farmaci, in merito al ddl arrivato in aula a Montecitorio.

Al di là del registro, ha proseguito, “il mio obiettivo è creare una rete nazionale per la prevenzione, cura e diagnosi dei tumori, in modo tale da avere una rete di eccellenza che copra tutto il territorio nazionale ed evitare che i centri si concentrino sempre sugli stessi territori cosi’ come i viaggi della speranza”. Serve ha concluso il ministro, “creare centri di diagnosi e cura anche nel Sud Italia“.

Si tratta di uno strumento prezioso, che da Nord a Sud ci consentirà di avere un quadro epidemiologico per ogni territorio. Inoltre potremo comparare tutti i dati disponibili, il che sarà molto utile anche per i programmi di prevenzione“. Lo sottolinea il deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Affari sociali della Camera. “Oggi la medicina parte dai dati, dai numeri. Si tratta di organizzare risorse e interventi mirati sulla base dei fabbisogni, in un contesto in cui la sanità si evolve in maniera rapida, sia per le trasformazioni tecnologiche che per quelle economiche“.

Commenta

commenta

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi